TRADUTTORE

Barra video - La colonna sonora che preferisco....

Loading...

BENVENUTO

Chievo , Dicembre 2007
Ciao, benvenuto nel mio blog!
Mi chiamo Annamaria, ho 49 anni (purtroppo) di professione architetto, sono un tantino "fuori" di testa e stò lottando con tutte le mie forze contro uno stronzissimo cancro del sangue, che mi vorrebbe eliminare!
Non ti spaventare, il cancro non è contagioso, ed io voglio dimostrare che si può vivere a 360 gradi, anche con un cancro, o perlomeno provarci!
E senza lagnarsi e farsi compatire (se non quel tanto che basta per ottenere delle cose che altrimenti ci sarebbero negate...insomma, già che ci siamo perchè non approffittarne?)
E come disse Freddie "[...] ora voglio soltanto avere la maggior quantità possibile di gioia e serenità, e immagazzinare quanta più vita riesco, per tutto il poco tempo che mi resta da vivere."(Ultima intervista di Freddie Mercury, 1991).
Amen

Informazioni personali

La mia foto
Vivo a Chievo, (VR) e sono felicemente sposata da 17 anni con Giggino. Niente figli ma abbiamo tre gatti, che comunque non mi chiamano "mamma" (i figli son figli ed i gatti son gatti! Mica sono scema!). Ho anche UN MIELOMA sviluppatosi a causa della GAMMOPATIA MONOCLONALE! Lo scopo del mio blog, è quello di INFORMARE sulle cure e dimostrare che anche con un CANCRO si può vivere in maniera decorosa!! Cerco di vedere il lato "ironico" della situazione anche se, in effetti, a volte risulta un tantino difficile.... Meglio "riderci sopra" che frignare dalla mattina alla sera! Tanto, cosa cambierebbe? Che Giggino si trovebbe un'altra...ancor prima di restare vedovo! e non è proprio il caso.. anche se, a dire il vero, gli ho già proposto un paio di donzelle!
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, e pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 7 marzo 2001 n. 62. Molte delle immagini presenti in questo blog sono reperite da internet, pertanto tutti i relativi diritti rimangono dei rispettivi autori.Qualora l’uso delle immagini riportate in questo blog avesse involontariamente violato le norme in materia di diritto d’autore, i soggetti legittimati potranno darne comunicazione all’autore che provvederà ad eliminarle immediatamente dal blog.Il contenuto di questo blog è proprietà intellettuale dell’autore e come tale è protetto dal diritto d'autore ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633. L'usurpazione della paternità di testi e immagini è pertanto perseguibile a norma di legge. E' vietata la riproduzione, in qualunque forma, se non con il consenso scritto ed esplicito dell'autore.

Google Calendar Viewer

ACQUARELLO

ACQUARELLO

venerdì 16 maggio 2008

A PROPOSITO DI SANTI E MIRACOLI VARI

Non sono mai stata granché religiosa. Praticante si, mio malgrado. Mia mamma, soleva costringermi col ricatto psicologico (se no te vè in cesa, moro. Trad.: se non vai in chiesa muoio), ad andare in chiesa, tutte le santissime domeniche, e devo dire che, per me, è sempre stato un incubo. Ma veramente, perché dalle elementari mi sono sempre fatta un tot di seghe mentali, da quella famosa (ovviamente, famosa per me) volta che persi i sensi e svenni, mentre alla cattedra, davanti alla maestra Torradi, stavo leggendo ad alta voce “La capanna dello zio Tom”.
Lo so, adesso vi starete domandando se la metastasi sia arrivata al cervello. Calma ragazzi, a tutto c’è una spiegazione, altrimenti che seghe mentali sarebbero, quelle sopraccitate?
E’ che da quella volta, ho sempre avuto ed ancora adesso ho, il terrore di svenire; in particolare, di svenire quando sono costretta a stare ferma, in piedi, in luoghi affollati, come lo è solitamente appunto, la chiesa o durante un’interrogazione (come in effetti mi è successo, in quinta elementare, sempre con la maestra Torradi, che Dio l’abbia in gloria, ma che cerchi di tenermela lontana, please).
Ogni volta mi mettevo in fondo alla chiesa, vicina alla porta pronta alla fuga. E mi facevo di quelle pippe pensando che avrei interrotto la cerimonia religiosa, che tutti si sarebbero girati, che avrei fatto una pessima figura, magari perdendo anche il controllo degli sfinteri……
E avrebbero dato l’annuncio in prima serata alla televisione “lo svenimento della Annamaria, durante la solenne celebrazione della santa eucaristia, da parte dell’arcivescovo del vescovado….”, e via dicendo…
Detta così, appare una cosa veramente cretina: pensate invece che ancora oggi, a 48 anni, non mi è del tutto passata. Più tardi appresi la verità: trattasi di normalissimi (per modo di dire, ovviamente) attacchi di PANICO (o di manico, come ha giustamente detto “sconsolata” a Zelig). Evidentemente, essere costretta a fare qualcosa contro la mia volontà (come andare in chiesa) più tutta un’altra serie di solite cose tipo, invidia del pene, odio-amore nei confronti dei genitori, mancanza di orgasmi multipli, carenza affettiva, dieta, mammelle troppo sviluppate eccetera eccetera, mi aveva fatto provare la gioia della “paura di avere paura di svenire”.
Che palle!!!!! Che poi, il bello è, che non sono mai più svenuta (se non per cause fisiologiche post-operatorie). Però, trenta esami all’università ed il mio unico pensiero fisso era: “e se svengo durante l’esame, sai che figura che ci faccio?”. E quando mi sono sposata (in chiesa), tutta la cerimonia con la paura di svenire. Persino al funerale del papà della Nico, quasi due mesi fa, la mia sola preoccupazione era quella “e se svengo e gli rovino la cerimonia?.
Insomma, io con la Chiesa ho sempre avuto un rapporto travagliato. Inoltre, non sopporto l’odore dell’incenso ed in sostanza, le cerimonie mi sembrano un tantino ripetitive. Adesso ho la scusa buona per non andarci più: non capisco più niente, o quasi, di quello che il prete dice, a causa della mia ipoacusia neurosensoriale bilaterale medio-grave in discesa sulle frequenze alte. Meno male, perché non ne potevo proprio più! E poi mia mamma non c’è più a ricattarmi, anche se ci ha provato, in un altro modo, mio padre…ma senza successo.
E dopo, mio malgrado, proprio non ho proprio la “FEDE”. Questo mi spiace un sacco, perché credo sia bello credere alla vita dopo la morte, ai miracoli, al paradiso, ai santi ed alle madonne. Se la vendessero, in qualche ipermercato, la FEDE, la comprerei subito.
Io avrei bisogno di un bel miracolo, o no? Una guarigione miracolosa, tipo quelle di Padre Pio.
Comunque, in uno dei tanti ricoveri della mia mammina in Geriatria, conobbi una specie di santona od una specie di deficiente, giudicate voi, che predicava od era affiliata ad una pseudo-associazione che sfruttava il nome di Padre Pio.
Ricordo che a fianco del letto di mia madre, era stata ricoverata una nonnina di oltre novant’anni, che aveva avuto un ictus. La figlia, sui sessant’anni la assisteva e dal momento che era molto devota, aveva richiesto l’intervento di questa specie di santona, che sfruttava, evidentemente, la notorietà del Santo (anche se allora non lo era ancora) per un personale tornaconto.
Questa santona-deficiente, venne un pomeriggio e il suo arrivo, fu accompagnato da un’intenso “profumo di rose” (come fece in seguito notare un’altra povera paziente, evidentemente molto suggestionabile, pace all’anima sua, che non si era accorta che stavo spalmando la crema profumata sulle gambe della mia mammina).
La santona-deficiente, avrà avuto una settantina di anni, e appresi in seguito, si era “sacrificata”, ed aveva fatto voto di castità (così mi disse la figlia della novantenne, ed a dire il vero a me non parve sto gran sacrificio da parte sua, vista l’età e vista la faccia e tutto il resto….).
Comunque, la santona-deficiente, si chinò al capezzale della novantenne, e dopo averla guardata, si girò verso di me (che non centravo nulla) e mi disse: “La ghe nà par poco” (trad.:ne ha per poco!). E si girò ed usci.
Io allora ci sentivo ancora benissimo, ma non mi pareva vero avesse detto una cosa così mostruosa!!! Ma invece lo aveva proprio detto!
La santona-deficiente, era venuta per gufare, altro che balle!!!
Però, che soddisfazione, la mattina dopo!
Alla sua facciazza, la nonnina novantenne, nonostante l’ictus, si era ripresa benissimo, tanto che quando arrivai era sulla sdraio, che faceva colazione!
E spero sia rimasta minimo minimo altri dieci anni a scassare le palle al quella idiota di sua figlia ed alla cretina della sua amica santona-deficiente, che se ne andava in giro a sputtanare, abusivamente, i santi.

Ps: se qualcuno per caso sa, come si può fare per recuperare la FEDE (non quella nuziale, perché ce l’ho al dito), può contattarmi al mio indirizzo di posta elettronica. I Testimoni di Geova, tuttavia, non sono graditi. Grazie

Nessun commento:

TORRE DEL LAGO

TORRE DEL LAGO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO
per i 50 anni di Flavio ed Annalisa...

Con Diana e Oscar

Con Diana e Oscar
splendidi figli di Gianni e Camilla...

CI SONO ANCORA

CI SONO ANCORA
con la collana in vetro di Murano ed argento, regalo dei colleghi..

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.
Come potete vedere, quello indicato con la freccia è ALIEN (il mio buco sul sacro, PLASMOCITOMA S1-S3: è quello nero)

IO e....boh! non so chi sia...

IO e....boh!  non so chi sia...

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino non ci stà più

Maggiolino non ci stà più
nel piatto Marocchino!

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO
Ciro Crillo

LA NICO COL GATTO

LA NICO COL GATTO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA
Ero un tantino incazzata. Si vede?

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE
Si vede che sono un tantino sollevata

Carlotta....

Carlotta....
la micia di Arianna e Roby...

Coco

Coco

Per Mara....

Per Mara....

Maggiolino 2008

Maggiolino  2008
Ottobre

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

PENNARELLI E MATITE

PENNARELLI E MATITE

Particolare del 99

Particolare del 99

GATTI MISTI 2008

GATTI MISTI 2008

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO
l'ho regalato a Loretta e Michele, l'ho disegnato adesso, di notte, con i pennarelli

GATTO DI NOVEMBRE

GATTO DI NOVEMBRE

ACQUARELLO

ACQUARELLO

TANTI GATTI

TANTI GATTI

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

PASTELLI

PASTELLI

ACQUARELLO E MATITE

ACQUARELLO E MATITE

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

A CHINA

A CHINA

Giggino stravaccato sul sofà

Giggino stravaccato sul sofà

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)
Natale 2007. Traspare dallo sguardo dei micetti, la serenità dello spirito che si avvicina con devozione alle sante festività!!!! diodellamadonna, sembrano due iene! Vedi il subconscio..

acquarello

acquarello

Senza titolo

Senza titolo

Pennarelli e matite

Pennarelli e matite

Tempera su legno

Tempera su legno

Olio su tela

Olio su tela
A Giggino piace, mentre a mè fa schifo, perchè con i colori ad olio, sono proprio negata....

Particolare

Particolare
luna

Giggino

Giggino

Acquarello

Acquarello
Botticino

Particolare

Particolare
Pastrocchi con i pennarelli e le matite

Particolare

Particolare
Tempera su asse di legno

MADONNA

MADONNA
E' stato un esercizio di stile. Non è il mio genere...era per provare se sono capace di disegnare

Il nostro letto a Montereggio

Il nostro letto a Montereggio
Dipinto dalla stessa scrivete nel lontano 1993

BARBARA

BARBARA
la nipote, la figlia di mio fratello Sergio...quella che ha tre gatti, due cani, quattro cincillà..quella che ha una "passione" per gli animali...

GIGGINO

GIGGINO
il mio amore con la cravatta e la camicia che gli ho regalato io, con i suoi soldi!

LA NICO

LA NICO
quella gnocca di mia cognata

COMPLEANNA

COMPLEANNA
Il taglio della torta...(da sinistra) Mara, Loretta, io che frigno, Massimino e Silvietta (Citrato n. 2)

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008
a passeggio a Peschiera

MAGGIOLINO

MAGGIOLINO
stonzettino

Occhi gialli

Occhi gialli
karma Chicca, madre/moglie di Cicciolinus, madre di Maggiolino...

Cicciolinus

Cicciolinus

maggiolino in semi-coma

maggiolino in semi-coma

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino
Il più bello della Via Perloso, nò balle!

2005

2005

2006

2006

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia
Ad un anno esatto da quando mi si è bucato l'osso sacro! Il cimitero può attendere! Coraggio, tumorati di tutto il mondo, mettiamogliela in quel posto! Mieloma, ti conosco, ti vedo, ti stronco!!!!!!!! Bastardo vedremo chi la vince!

19 luglio 2008

19 luglio 2008
Anniversario di quando mi sono seduta sulla sedia e mi si è rotto l'osso sacro! per festeggiare cena a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Coppia al mare

Coppia al mare
Giggino, il sant'uomo di mio marito ed io

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/
siamo in Lunigiana, nel paese dei librai, paese natio di Giggino

Montereggio

Montereggio
la chiesa sconsacrata

Montereggio

Montereggio

19 Luglio 2008: Montereggio by night

19 Luglio 2008: Montereggio by night

Crì ed io a Montereggio

Crì ed io a Montereggio
13 luglio 2008

Mary alla finestra

Mary alla finestra
A Montereggio

ROBERTO E FIORELLA

ROBERTO E FIORELLA
coppia al bar in quel di Montereggio

Sono andati avanti.......

Sono andati avanti.......
Mauro, Rambo ed Ila

Archivio blog