TRADUTTORE

Barra video - La colonna sonora che preferisco....

Loading...

BENVENUTO

Chievo , Dicembre 2007
Ciao, benvenuto nel mio blog!
Mi chiamo Annamaria, ho 49 anni (purtroppo) di professione architetto, sono un tantino "fuori" di testa e stò lottando con tutte le mie forze contro uno stronzissimo cancro del sangue, che mi vorrebbe eliminare!
Non ti spaventare, il cancro non è contagioso, ed io voglio dimostrare che si può vivere a 360 gradi, anche con un cancro, o perlomeno provarci!
E senza lagnarsi e farsi compatire (se non quel tanto che basta per ottenere delle cose che altrimenti ci sarebbero negate...insomma, già che ci siamo perchè non approffittarne?)
E come disse Freddie "[...] ora voglio soltanto avere la maggior quantità possibile di gioia e serenità, e immagazzinare quanta più vita riesco, per tutto il poco tempo che mi resta da vivere."(Ultima intervista di Freddie Mercury, 1991).
Amen

Informazioni personali

La mia foto
Vivo a Chievo, (VR) e sono felicemente sposata da 17 anni con Giggino. Niente figli ma abbiamo tre gatti, che comunque non mi chiamano "mamma" (i figli son figli ed i gatti son gatti! Mica sono scema!). Ho anche UN MIELOMA sviluppatosi a causa della GAMMOPATIA MONOCLONALE! Lo scopo del mio blog, è quello di INFORMARE sulle cure e dimostrare che anche con un CANCRO si può vivere in maniera decorosa!! Cerco di vedere il lato "ironico" della situazione anche se, in effetti, a volte risulta un tantino difficile.... Meglio "riderci sopra" che frignare dalla mattina alla sera! Tanto, cosa cambierebbe? Che Giggino si trovebbe un'altra...ancor prima di restare vedovo! e non è proprio il caso.. anche se, a dire il vero, gli ho già proposto un paio di donzelle!
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, e pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 7 marzo 2001 n. 62. Molte delle immagini presenti in questo blog sono reperite da internet, pertanto tutti i relativi diritti rimangono dei rispettivi autori.Qualora l’uso delle immagini riportate in questo blog avesse involontariamente violato le norme in materia di diritto d’autore, i soggetti legittimati potranno darne comunicazione all’autore che provvederà ad eliminarle immediatamente dal blog.Il contenuto di questo blog è proprietà intellettuale dell’autore e come tale è protetto dal diritto d'autore ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633. L'usurpazione della paternità di testi e immagini è pertanto perseguibile a norma di legge. E' vietata la riproduzione, in qualunque forma, se non con il consenso scritto ed esplicito dell'autore.

Google Calendar Viewer

ACQUARELLO

ACQUARELLO

venerdì 29 agosto 2008

OGNI GIORNO E' DOMENICA

Ho deciso, adesso che mi sono rimessa un po’ in sesto, che d'ora in poi, ogni giorno è domenica!
E’ lo stesso concetto espresso da Adamus, (http://adamus-adamus.blogspot.com/) nel suo blog, giovedì 7 agosto 2008, vedi “Perle di saggezza”.
La perla di saggezza in oggetto, è la seguente: “...non conservare niente per un’occasione speciale, ogni giorno che vivi è un'occasione speciale.”
In effetti, e in special modo per una persona con un bel CANCRO, come la sottoscritta, conservare le cose più belle per le cosiddette “occasioni speciali” è un tantino ridicolo.
Pertanto ho deciso che, ad esempio, mi vestirò sempre come se stessi andando a sfilare sul red-carpet, come Brad Pitt e George Clooney, insieme a Tilda Swinton (?).
“All’arrivo i due attori indossavano completi casual, mentre per la cerimonia di inaugurazione smoking impeccabili. Al loro fianco l’algida Swinton (ma ci ela, da ndove vienla fora, mi no lò mai sentia nominar?) indossava un tailleur di Christian Dior della collezione Resort 2009, mentre per la sera un abito lungo color senape. Celebrità e abiti da gran soirée per la cerimonia di premiazione dei SAG Awards. […] ci sono Amanda Bynes in Marchesa, Vanessa Williams in Escada, Ellen Pompeo in Nina Ricci, Debra Nessing in Oscar de la Renta, Eva Longoria in Naeem Khan, Nicolette Sheridan in Marchesa, le già citate Teri Hatcher in Badgley Mischka e Marcia Cross in Monique Lhuillier. E ancora Angelina Jolie in Hermès vintage, America Ferrera in Monique Lhuillier, Rebecca Romijin in Roberto Cavalli e Kate Hudson in Balmain.”
L’articolo potrebbe proseguire così: “sul red-carpet, a rappresentare la sua categoria, “quella di quelle che hanno perso il treno ma forse se corrono si attaccano all’ultima carrozza” c’era anche la ANNAMARIA in-cazzata!


Ps: adesso mi apparecchio, come dice mia cognata Nico, e vado a fare la spesa al supermercato. Che sia “troppo” se mi metto il pigiama in seta color cremisi di Frette, con sopra la vestaglia in ciniglia nera, con interno in raso bianco?
No, non è “troppo”, devo concentrarmi e pensare che “devo cogliere l’attimo”.
E se mi ricoverano in psichiatria, gli racconto una perla di saggezza.
E che si attacchino.
Olè

mercoledì 27 agosto 2008

LA COLONNA SONORA

Ho deciso che la mia vita, o quel che ne rimane, dovrebbe da ora in poi, essere accompagnata da una colonna sonora di sottofondo.
Come nei films drammatici tipo Love-story, Incompreso o quell’altro con la Roberts, dove lui è gravemente malato di leucemia ed infine muore.
Insomma, una musica languida e struggente, che mi accompagni e che preannunci il mio arrivo, in ogni dove (come dice la Ventura).
Così ho deciso che potrei girare con in borsa un CD, solo che non ho ancora scelto la canzone adatta.
Deve essere triste e lagnosa, commovente ma anche molto dolce. Deve fare alzare la glicemia a chi l’ascolta. Sarebbe meglio girare con un lettore CD incorporato.
Così la gente direbbe: “Senti, stà arrivando Annamaria, sai quella poveretta che ha un piede nella fossa, ma che se ti attacca un bottone e non è in una giornata molto “dolorosa”, non ti molla più! Sai quella un po’ “dolsa”, sposata senza figli e con tanti gatti, quella un po’ matta che fa l’architetto insieme a suo marito, quella che ti racconta sempre i cazzi suoi anche se non te ne potrebbe fregar di meno ed ha la lingua un tantino tagliente. Proprio come sua madre, quella che faceva la parrucchiera e che è morta dieci anni fa”.
“Che povera famiglia sfigata, prima il fratello, adesso lei… deve essere una cosa ereditaria…..”.
EREDITARIA STO PAR DE BALLE!!!!
Mio fratello aveva la COLANGITE SCLEROSANTE.
IO HO UN MIELOMA.
L’unica cosa è che siamo stati entrambi un po’ sfigati.
Ma quando vado in DH Ematologia, e vedo quelle belle ragazze, senza capelli e con dei grandissimi occhioni, mi rendo conto che IO NON SONO SFIGATA!
Sono solo una donna di oltre mezza età con un buco in più nel culo!
Ho incontrato una madre che ha perso 10 anni la figlia maggiore per la leucemia, il giorno della Cresima della più piccola, e adesso è lì, con l’altra figlia per un male simile.
Ho conosciuto una signora che ha perso l’unico figlio e poi, per la stessa malattia, il marito dopo pochi mesi.
Anche la loro vita doveva essere accompagnata da una bella colonna sonora.
Pensavo tipo THE SHO MUST GO HOME, dei Queen.
Oppure, FIN CHE LA BARCA VA, di Orietta Berti.
Se vi faccio pena, sono affair vostri.
Io mi considero sempre molto fortunata quando esco dal controllo mensile.
Piango dalla rabbia nel vedere tanti ragazzi e ragazze giovani e sbindati, con le loro teste pelate ed i sondini che escono da ogni parte(e non sono in encoemtologia pediatrica).
Mi viene un nervoso terribile, mi incazzo come una iena.
Perché penso quanto stupidi siamo...
A quanto stupida sono..
A lamentarmi per delle troiate….
A litigare per il parcheggio…
A litigare con l’ago della bilancia perché non entriamo nella taglia 42…
A frignare perché non abbiamo i soldi per comprarci la bags come quella di Victora Beckhman, che sembra un must della prossima stagione…
Io sono la prima che frigna…
Allora ho deciso che mi comprerò una bags da Carpisa, che costa poco..
La pensione di invalidità non me l’hanno ancora data…
Così mi accontento (anche se INVIDIO Victora Beckhman, anche per il marito ma non per le tette finte, certamente per l’osso sacro intero e per i tre figli, per non parlare di tutti i soldi che ha…).
Ma non cambierei la mia vita sbindata con quella di nessuno.
Solo che devo trovare la colonna sonora adatta che mi accompagni.
Se avete dei suggerimenti…
Ciao ciao

Ps: stò ascoltando la Pausini (a proposito, lo sapevate che ho riacquistato parzialmente l’udito e che adesso ci sento decisamente meglio, alla facciazza del danno irreversibile?).
Però come colonna sonora è un po’ troppo triste….
Adesso provo ad ascoltare la marcia trionfale dell'Aida...
E cerco di immedesimarmi negli elefanti che sono grossi e robusti, ed accompagnano la marcia in Arena...

martedì 26 agosto 2008

POTREI, MA NON LO FAREI

Sicuramente se commettessi un delitto, avrei più che delle attenuanti generiche.
I titoli dei giornali riporterebbero più o meno così: “DONNA DI 48 ANNI, GRAVEMENTE MALATA DI CANCRO, IMBRACCIA UN BAZUKA, E COMPIE UNA SEMI-STRAGE”.
“La donna, visibilmente alterata, si è introdotta trascinando con se un bazuka, all’interno di un ospedale del nord Italia ed, una volta individuato il dott. TALDEITALI, ha aperto il fuoco, provocandone l’immediato decesso”,
“La donna, applaudita da alcuni conoscenti, risulta malata di cancro e non è da escludere che ritenesse la vittima, in parte responsabile delle sue disgrazie”
“Immediatamente immobilizzata da alcune persone accorse sul posto, è stata trasferita in ambulanza nella casa circondariale di Lampedusa, in mezzo ai bissini samguemisti”.
“Dalle dichiarazioni rilasciate dagli inquirenti, era in totale stato confusionale ed ha esclamato: diodellamadonna che botto!!”
“L’avvocato DELLACAUSE PERSE, ha presentato richiesta che venisse trasferita al più presto agli arresti domiciliari, poiché il suo grave stato di salute, risulta incompatibile con la vita carceraria”.
“La donna ha detto tra le lacrime: non mi potete trasferire a Formentera, che c’era anche la santarelli e bonolis? Agli arresti domiciliari, ci sono già dal 19 luglio 2007, salvo qualche breve uscita, ma sempre scortata dai parenti”
Si attendono sviluppi…….

ps: non ho preso la morfina, non sono mica scema, non ho una metastasi al cervello.
Potrei diventare un Killer e fare anche i soldi.
Solo che non riesco a pestare neanche le formiche.
Ed ho una predisposizione innata a farmela mettere in quel posto...
Pazienza.
Sarà per un'altra vita......
E poi, in quale ipermercato vendono i bazuka? BHO!
Io in casa non ho neanche una pistola per sparare le graffette....

IL TALIDOMIDE: GIOIE E DOLORI DI UN FARMACO CHE E' ANCHE UNA SPERANZA

Io stò prendendi il TALIDOMIDE da novembre 2007.
La componente monoclonale, da 17, con il suo impiego è scesa a 2!!!!!
E non avevo avuto alcun effetto collaterale, a parte un pò di stipsi, con il suo impiego.
Purtroppo, ora l'ho dovuto sospendere.
Ho provato per un mese a prenderlo a giorni alterni.
Ma non ha funzionato.
Ho iniziato con l'avere una specie di intorpidimento e formicolio ad un piede e poi a tutti e due ed alle mani.
Ma poi ha iniziato a farmi anche male, come una specie di bruciore davvero insopportabile.
Così oltre al dolore in sede sacrale, avevo anche il dolore a piedi e gambe!
Adesso, in accordo con l'Ematologo, provo a sospenderlo per qualche mese.
Purtroppo la "neuropatia" (è così che si chiama) non mi è ancora passata, anche se l'ho sospeso da una settimana.
Spero che passi presto: l'Ematologo ha detto che ci vorranno alcune settimane.
Dopo proverò a riprenderlo nuovamente, perchè so che è un farmaco MOLTO importante (per noi, ha detto l'Ematologo, perchè si immedesima sempre nei pazienti che gli stanno davanti).
So che altre persone che prendono il TALIDOMIDE, hanno gli stessi miei problemi.
E' un farmaco che ti fa bene da una parte ma ti fa male dall'altra!
Vi consiglio a VOI MALATI COME ME, un sito molto importante, che riporta molte utili informazioni, anche sul TALIDOMIDE.
VIAGGIARE INFORMATI E' MOLTO IMPORTANTE, NON SOLO IN MACCHINA!

http://myeloma.org
"Il mieloma è un cancro poco conosciuto, complesso e spesso erroneamente diagnosticato che attacca e distrugge il tessuto osseo. In Europa, circa 25.700 persone sono affette da mieloma. Benché attualmente non esista una cura per il mieloma, i medici seguono svariati approcci per aiutare i pazienti affetti da mieloma a vivere meglio e più a lungo.
L’International Myeloma Foundation (IMF) è stata stabilita nel 1990 da Brian e Susie Novis poco dopo che Brian aveva ricevuto una diagnosi di mieloma all’età di 33 anni. Il suo sogno era quello di offrire a pazienti futuri l’accesso a informazioni mediche e un sostegno emotivo durante la loro lotta contro il mieloma. L’IMF fu stabilita con i 3 principali obiettivi di trattamento, informazione e ricerca, offrendo a pazienti, familiari, amici e assistenti un’ampia gamma di servizi. Brian morì 4 anni dopo la diagnosi iniziale, ma il suo sogno rimane vivo. Oggi l’IMF conta oltre 100.000 soci ed è stata la prima organizzazione dedicata esclusivamente al mieloma, e rimane tuttora la più importante.
L’IMF fornisce programmi e servizi per assistere la ricerca, il trattamento e la gestione terapeutica del mieloma, per assicurare che nessuno debba affrontare la lotta contro il mieloma da solo.
Assistiamo i pazienti di oggi, con l’impegno di trovare una cura futura.[...]


Vi auguro una buona serata.


ps: per alleggerire l'atmosfera mi viene in mente codesta massima/minima: ad Agosto si rinfresca il bosco!
Speriamo perchè il caldo, francamente, a me a rotto i cabasisi!
E poi, sono così stanca di andare su e giù in Costa Smeralda, non ne posso più di brunch a Portofino e cene a lume di candela nella villa di questo e di quell'altro a Panarea,a Portorotondo, a Malibù, per non parlare delle escursioni a Cortina!
Basta! Lasciatemi riposare! Uno stacco ci vuole.
Quasi quasi, vado nella villa di uno che conosco in Kenia!
O in quella di quell'alto a Marrakech!
A riposarmi, a giocare a golf!
A farmi massaggiare le membra da un fustacchione palestrato col tanga.
ALTRO CHE BALLE!
ALTRO CHE STARE SEMPRE A LETTO!
Vuoi mettere?

EMATOLOGIA

DAL MOMENTO CHE QUALCUNO HA FRAINTESO QUANTO HO SCRITTO, CI TERREI A PRECISARE UNA COSA. IO SONO ATTUALMENTE RICOVERATA IN DH EMATOLOGIA A VERONA. E' UN REPARTO SUPER-EFFICIENTE, CON PERSONALE MEDICO ED INFERMIERISTICO ECCELLENTE. IL PROTOCOLLO DI CURA E' LO STESSO CHE VIENE EFFETTUATO A MILANO ED ALL'ESTERO. IL FARMACO CHE STO' PRENDENDO PER CURARE IL MIELOMA, AD ESEMPIO, VIENE INVIATO SU RICHIESTA DEL MEDICO CHE MI SEGUE, DA MILANO, DOVE C'E' L'ISTITUTO EUROPEO TUMORI. A VERONA VENGONO A CURARSI IN EMATOLOGIA, ANCHE PERSONE DI PADOVA, INVIATE AL POLICLINICO DAI MEDICI DELL'UNIVERSITA' DI PADOVA. MIO FRATELLO ERA STATO CURATO DA UN LINFOMA QUATTRO ANNI ORSONO, PROPRIO IN EMATOLOGIA. ERA STATO TRAPIANTATO DI FEGATO NEL 1996, A PADOVA. A SEGUITO DI COMPLICAZIONI LEGATE AI FARMACI ANTI-RIGETTO, SI ERA AMMALATO DI LINFOMA DI BURKITT. E' STATO CURATO BENISSIMO IN EMATOLOGIA. NON FINIREMO MAI DI RINGRAZIARE I MEDICI CHE LO AVEVANO SOPRANNOMINATO "VENERDI' SANTO" (PERCHE' ERA ENTRATO IN RIANIMAZIONE PROPRIO IL VENERDI' PRIMA DI PASQUA).
CE L'HANNO MESSA TUTTA.
HANNO PIANTO CON NOI, QUANDO NON CE L'HA FATTA.
A MIO AVVISO NON ESITONO I MIRACOLI.
MA ESISTONO MEDICI MERAVIGLIOSI ED IO NE HO CONOSCIUTI TANTI!
ADESSO TOCCA A ME, E NON POTREI DESIDERARE DI ESSERE SEGUITA IN NESSUN ALTRO POSTO DEL MONDO!
ANCHE IN ITALIA CI SONO REPARTI ECCELLENTI!
ED EMATOLOGIA A VERONA, A MIO AVVISO, E' UNO DI QUESTI.
L'IGNORANZA SERPEGGIA IN ALTRI LUOGHI CHE, MIO MALGRADO, HO DOVUTO TOCCARE CON MANO.
ORAMAI PER ME E' TROPPO TARDI.
SPERO CHE LA MIA ESPERIENZA SALVI LE OSSA A QUALCUNO!



PS: E' chiaro che io non potrò partecipare alle olimpiadi. Però un atleta vi ha partecipato, dopo essere guarito dalla leucemia. No balle!

lunedì 25 agosto 2008

A PROPOSITO, ANCORA, DELLA "GAMMOPATIA MONOCLONALE"

DIODELLAMADONNA, L'HO CONOSCIUTA!!!! ESISTE!!!!
Sono INCAZZATISSIMA!!!!!!!!
Ho conosciuto una che è stata curata in modo corretto!
E non ha un'invalidità del 90% come la scrivente, che non riesce più a chinarsi, a portare pesi, a correre, a saltare con l'asta, ad andare a funghi,prendere agevolmente l'autotobus o semplicemente stare più di mezz'ora seduta su una sedia.... (senza lamentarsi dal dolore), prendere una caterva di antidolorifici.....

Venerdì scorso, come faccio ogni mese, sono stata al Policlinico di Verona, in DH Ematologia, per i controlli e la somministrazione dello Zometa (farmaco che serve a prevenire le metastasi ossee).
Mi sono seduta fuori dall’ambulatorio ad aspettare che il medico che mi segue mi chiamasse (sono in due e sono OK), ed in fianco a me c’era seduta una signora di circa 52/53 anni, non ricordo di preciso.
Anche lei stava facendo lo stesso mio flebo, lo Zometa.
Allora le ho chiesto cosa avesse (è da novembre che frequento il DH Ematologia e ne ho viste di tutti i colori, ma tutte patologie e storie diverse dalla mia).
E lei, tra il mio sommo stupore mi ha detto: HO IL MIELOMA. DODICI ANNI FA’ MI ERA STATA DIAGNOSTICATA LA GAMMOPATIA MONOCLONALE. IN SEGUITO DA BENIGNA E’ DIVENTATA MALIGNA, HO FATTO ANNI ORSONO LA CHEMIO E L’AUTOTRAPIANTO DI MIDOLLO. STO’ BENE, NON HO LESIONI E VENGO QUI UNA VOLTA AL MESE PER I VARI CONTROLLI E PER LO ZOMETA. PRENDO IL TALIDOMIDE E TENGO SOTTO CONTROLLO LA COMPONENTE MONOCLONALE!
“Signora” le ho detto, “anch’io avevo la GAMMOPATIA MONOCLONALE, ma adesso ho una grave ed invalidante lesione nella schiena, lei che lesione ha?”
“VEDE, IO SONO STATA MOLTO FORTUNATA: IL MIO MEDICO DI FAMIGLIA, AVEVA FATTO IL TIROCINIO IN EMATOLOGIA. QUANDO 12 ANNI FA, HO ESEGUITO GLI ESAMI DEL SANGUE, LUI HA VISTO CHE AVEVO LA COMPONENTE MONOCLONALE A 12 (NORMALE DOVREBBE ESSERE ASSENTE) E PERTANTO MI HA FATTO ESEGUIRE IMMEDIATAMENTE LE LASTRE DI TUTTO LO SCHELETRO. NON AVEVO NESSUNA LESIONE E DA ALLORA, OGNI TOT DI MESI TENEVO LA COMPONENTE MONOCLONALE SOTTO CONTROLLO. QUANDO SI È PURTROPPO ALZATA A 45, HO ESEGUITO L’AUTOTRAPIANTO DI MIDOLLO E LA CHEMIO ED ADESSO STÒ BENE. NON HO MALE DA NESSUNA PARTE E NON HO ALCUNA LESIONE OSSEA. IL MATTINO TENGO A BADA I DUE FIGLI DI MIA FIGLIA!”.

La Signora, ha avuto la fortuna di essere stata curata da un medico informato.
Io sono stata ricoverata per un mese in ospedale a causa di un danno all’udito.
L’Immunologo ha studiato il mio DNA alla ricerca di qualcosa di strano (sospetta sindrome di Cogan, caratterizzata da cheratite interstiziale non-sifilitica, associata ad un coinvolgimento audiovestibolare simile a quello della malattia di Ménière, con progressiva perdita dell'udito fino alla completa sordità, prima dei 2 anni. La sindrome di Cogan atipica si ha quando il coinvolgimento dell'occhio e/o dell'orecchio è diverso o quando l'intervallo che separa la loro insorgenza supera i 2 anni)
Non ha confermato la sindrome di Cogan, ma mi ha diagnosticato la GAMMOPATIA MONOCLONALE.
Egli ha scritto testualmente (solo scritto sulla lettera senza spiegare nulla a me ed a mio marito, cosa significasse ciò) “La signora MAM è portatrice sana (?) di GAMMOPATIA MONOCLONALE. A controllo tra un anno e, se del caso, valutare il midollo.”
Nessuna spiegazione.
Nessuna lastra allo scheletro.
Nessun consulto Ematologioco.
NIENTE DI NIENTE
Il mio medico di famiglia mi ha detto: “GAMMOPATIA MONOCLONALE? Mai sentita”.
Io ho cercato qualcosa in Internet…….
Ho preso un po’ paura…..
Non ho cercato aiuto da nessuno e nessuno mi ha avvertito del rischio che correvo…
Qualcuno mi ha detto “Suvvia, non fasciarti la testa prima del tempo!....”
ALTRO CHE BALLE!
COSI’ ADESSO IO MI RITROVO (POICHE' NESSUN MEDICO MI AVEVA MESSA AL CORRENTE DELLA PERICOLOSITA’ DELLA “GAMMOPATIA MONOCLONALE”) CON UNA LESIONE GRAVISSIMA ED ALTAMENTE INVALIDANTE AL SACRO!
E SONO INCAZZATISSIMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
E l’estate scorsa, trasportata con l’ambulanza in Ematologia per il primo consulto medico, mi sono sentita dire dall’Ematologo: “Signora, lei era portatrice sana della GAMMOPATIA MONOCLONALE, e non si è mai fatta veder qui da noi? Se lo avesse fatto adesso avrebbe una patologia meno invalidante!”.
Alloraa non avevo fiato per ribattere.
Venerdì l'ho detto al suo collega: "IO NON MI SONO FATTA VEDERE IN EMATOLOGIA, PERCHE’ SONO STATA SFIGATA, CARO DOTTORE: NESSUNO MEDICO CHE HO CONSULTATO (IMMUNOLOGO, MEDICO DI FAMIGLIA, SPECIALISTA OTORINOLARINGOIATRA) MI HA DETTO DI FARLO.
SONO STATA UN MESE RICOVERATA AL PIANO SECONDO DEL POLICLINICO.
EMATOLOGIA ERA ED E’ AL PIANO TERRA.
BASTAVA CHE MI DICESSERO DI FARE DUE RAMPE DI SCALE.
ALLORA NON AVEVO PROBLEMI A FARE LE SCALE.
ADESSO SI’"!
LI MORTACCI SUI!!!!!!!!!!!

ps: avevo già scritto della GAMMOPATIA MONOCLONALE. Spero che la mia esperienza serva a qualcuno alla quale, casualmente, è stata diagnosticata!
ANDATE SUBITO A FARVI LE LASTRE DI TUTTO LO SCHELETRO!!!!!!!!
TENETELA SOTTO CONTROLLO!
A TANTE PERSONE NON SUCCEDE ASSOLUTAMENTE NULLA. RESTA BENIGNA.
MA CAZZO, STATE ATTENTI! GUARDATE COSA E' SUCCESSO A ME!
IO NO HO IL MEDICO DI FAMIGLIA CHE HA FATTO IL TIROCINIO IN EMATOLOGIA!
L'IMMUNOLOGO AVEVA, EVIDENTEMENTE, ALTRO DA PENSARE!
OGNUNO PENSA AL SUO PEZZETTINO, ANCHE L'OTORINO, E NOI, POVERI IGNORANTAZZI, CE LA PRENDIAMO IN QUEL POSTO!

martedì 19 agosto 2008

ERRATA-CORRIGE

A proposito dello sdoganamento della morfina vorrei, in ogni caso, riportare la mia personale esperienza, così tanto per informare chi si appresta ad usarla.
La dose di 30 mg. per 2 volte al dì (MS Contin), mi faceva un baffo.
Solo una gran sete ed il male perdurava.
Allora, ho voluto strafare.
Ed ho deciso di raddoppiare la dose.
DIODELLAMADONNA, sono stata così male, ma così male, che pensavo fosse giunta l’ora della dipartita!
Ho dato disposizioni in merito alle esequie ed al dopo-annamaria, a tutti i parenti.
Ho fatto dei sogni terribili sempre legati alla mia vicinissima morte!
Ero così stanca, ma così stanca, che non riuscivo nemmeno a dormire.
Riuscivo solo a piangere dalla disperazione.
Avevo la sensazione di perdere il controllo delle mie capacità mentali.
Io, che non bevo nemmeno un bicchiere di vino, perché mi dà fastidio essere alterata.
Io che non mi sono mi fatta una canna per la paura di perdere il controllo e così mi sentivo come una mosca bianca in mezzo a tutti i miei amici cannonieri.
Insomma è stata un’esperienza veramente schifosa.
Pertanto vi raccomando non fate come la sottoscritta deficiente: andateci piano e attenetevi alle prescrizioni del medico!
Per quanto mi riguarda, purtroppo, non ho assolutamente voglia di riprovare con una dose più bassa, perché lo scanto (la paura come dice Montalbano) è stata talmente tanto, che mi sono ripromessa di usarla solo quando sarò "sicuramente" in punto di morte!
Adesso sono qui che mi gratto la schiena dal male, ma almeno faccio ancora parte di questo mondo, e se mi guardo allo specchio mi riconosco.
Se proprio fosse necessario andare “fuori di testa” per stare meglio, tanto vale bere un litro di Malvasia delle Lipari!
Olè


Ps: Il dolore mi era passato? Bho! E chi se lo ricorda, avevo altro da pensare!

giovedì 14 agosto 2008

COMUNICAZIONE (PS: SCRITTA SOTTO OVERDOSE DI MORFINA)

Questa comunicazione è rivolta a tutti quelli che mi conoscono di persona personalmente..o che credono di conoscermi.
Se pensate che io sia una persona forte…
Se pensare che affronti la vita di petto…
Se pensate che sia coraggiosa….
Se pensate che affronti da eroina il decorso della mia malattia…
Se pensate che Voi non sareste altrettanto coraggiosi se foste al mio posto…
Se pensate che ci sia un momento nella giornata che io non pensi che ho un cancro…
Se pensate che io non mi domandi “perchè proprio a me?”....
Se pensate che non provi invidia malsana per alcune persone…
Se pensate che non sparerei a qualche medico…
Se pensate che ci sia un momento della giornata nel quale non provi dolore fisico…
Se pensate che io sia una persona che cerca di sdrammatizzare..
Se pensate che io nutra la segreta speranza di “ributtare come i gerani”…
Se pensate che io sia “figa” perché ho trovato il modo di “ironizzare sulla mia malattia”….
Se pensate che abbia delle particolari dote artistiche che riverso nei miei disegnini….

Ebbene, se pensate tutto od in parte, di quanto sopra elencato, è giusto sappiate (una volta per tutte) che della sottoscritta, “NON AVETE CAPITO UN EMERITO CAZZO!”

SONO, NON STUFA E CODARDA, ANCORA DI PIU!!!!!

Mi lagno in continuazione, frigno, dico le parolacce, sono dispotica, inconcludente, dolorante, rincoglionita, scoraggiata, ebete, ignorante, mediocre, poco intelligente, asfissiante, a volte pure puzzolente, ansiosa, antipatica, brutta, rappolata, sudaticcia, insofferente, lunatica, e, soprattutto, ineluttabilmente, inevitabilmente, fatalmente, STRONZA, INVIDIOSA ED INCAZZATA NERA!

VOGLIO LE COCCOLE!!!!
VOGLIO TORNARE UNA NEONATA!!!!!
AIUTO!!!!!
VOGLIO LA MAMMA!!!!

Marito mio, perché vuoi restare vedovo?
Per sposare una cubana di trent’anni, e vivere di rendita dopo che avrai venduto la casa dei mie poveri genitori?
Sarai mica scemo, vero?
Vuoi mettere la vita meravigliosa che solo io, in questi ultimi anni, ti ho saputo dare?


ps: ti senti un po in colpa vero? Ci sono riuscita, ancora una volta?
E' la "troietta" che c'è in me che, ogni tanto (ultimamente spesso) affiora...
Ma non ti preoccupare, aumento la dose della tisana e diminuisco quella della morfina..
Dovrebbe sistemarsi tutto..
Almeno spero
Ciao ciao

ps ps: e prenditi pure una cubana, una slo-vacca, fai quello che ti pare dopo la mia dipartita...
Cerca di non rompermi le palle adesso..
E se non ci riesci, COMPATISCIMI!!!!!!!!
Altrimenti, chiedi il divorzio, così mi mantieni e mi trovo un badante.
Ovviamente CUBANO, col culo a mandolino......

IL GIORNO GIUSTO

Oggi sarebbe proprio il giorno giusto per suicidarmi.
Potrei gettarmi nel canale che corre dietro casa, come hanno già fatto in molti dalle mie parti. E’ molto comodo avere un canale che scorre vicino casa. Vai sul ponte o nei pressi dell’argine, e ti tuffi….
Con sto caldo muori anche bella fresca.
L’unica schifezza, a mio avviso, è che quando ti ripescano (e ti ripescano sicuramente visto che si sono le griglie) sarai tutta gonfia e non entrerai in nessuno dei vestiti che hai nel guardaroba…
Sembrerai un balena….
Dopo una vita passata a prestare attenzione alla linea, evitando di mangiare tutte quelle meravigliose schifezze che fanno ingrassare come le patatine fritte e la maionese, morire gonfia come una balena….
Mah…
Potrei bere tutte insieme le medicine che per gentil concessione mi passa l’ULLSS 21 di Verona.
Ma già con quelle che bevo, ho seri problemi di stitichezza…
Anzi, restando in argomento, quasi quasi mi faccio un clistere!
A suicidarsi si fa sempre a tempo….
Ciao ciao

lunedì 4 agosto 2008

BUONE VACANZE A TUTTI

Lo confesso, sono molto INVIDIOSA di tutti quelli che vanno in vacanza, specialmente di quelli che fanno dei viaggi avventurosi o che vanno in posti esotici.
Io ho trascorso moltissimo tempo a prendere il sole, spaparazzata sulle spiagge.
Adesso, col passare degli anni, mi domando come facessi a resistere ore ed ore sotto il sole cocente della Calabria o dell’Isola del Giglio.
Pare impossibile, ma ho appurato, attraverso consulti con le mie amiche che, col passare degli anni, a prendere il sole un po’ ci si stufa!
La mia amica Susi, in partenza col baffo per la Sardegna, ha detto che si piazzerà 15 giorni sotto l’ombrellone!
Prima della mia “botta di culo”, ho fatto in tempo ad andare a vedere le piramidi in Egitto, a fare il giro del Marocco, a visitare Istanbul, Creta, Atene, Parigi, Barcellona.
Avevamo in lista d’attesa New York (per l’architettura dei grattacieli) il Messico ed il Perù!
Forse non ce la farò più fisicamente ad andarci….
Forse invece ci andrò lo stesso….
Magari un po’ rotta, ma sono fiduciosa nelle cure che sto facendo….
Intanto accettate, per favore, da una donna incazzatissima di 48 anni questo consiglio piccolo piccolo: ANDATE, SE AVETE LE GAMBE BUONE E LA SALUTE O ANCHE SE VI MANCA MA RIUSCITE A MUOVERVI, ANDATE!
VIAGGIATE! NON OCCORRE ANDARE LONTANO.
ANCHE IN ITALIA CI SONO POSTI BELLISSIMI!
SE VI MANCANO I SOLDI ANDATE OSPITI DA SILVIO, SONO SICURA CHE IN UNA DELLE SUE MERAVIGLIOSE VILLE, SARA’ FELICE DI OSPITARVI!
COGLIETE L’ATTIMO CHE TRA DUE MESI, DIODELLAMADONNA, E’ GIA’ INVERNO!

E non dimenticate di mandarmi una cartolina!
Baci anna

TORRE DEL LAGO

TORRE DEL LAGO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO
per i 50 anni di Flavio ed Annalisa...

Con Diana e Oscar

Con Diana e Oscar
splendidi figli di Gianni e Camilla...

CI SONO ANCORA

CI SONO ANCORA
con la collana in vetro di Murano ed argento, regalo dei colleghi..

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.
Come potete vedere, quello indicato con la freccia è ALIEN (il mio buco sul sacro, PLASMOCITOMA S1-S3: è quello nero)

IO e....boh! non so chi sia...

IO e....boh!  non so chi sia...

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino non ci stà più

Maggiolino non ci stà più
nel piatto Marocchino!

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO
Ciro Crillo

LA NICO COL GATTO

LA NICO COL GATTO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA
Ero un tantino incazzata. Si vede?

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE
Si vede che sono un tantino sollevata

Carlotta....

Carlotta....
la micia di Arianna e Roby...

Coco

Coco

Per Mara....

Per Mara....

Maggiolino 2008

Maggiolino  2008
Ottobre

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

PENNARELLI E MATITE

PENNARELLI E MATITE

Particolare del 99

Particolare del 99

GATTI MISTI 2008

GATTI MISTI 2008

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO
l'ho regalato a Loretta e Michele, l'ho disegnato adesso, di notte, con i pennarelli

GATTO DI NOVEMBRE

GATTO DI NOVEMBRE

ACQUARELLO

ACQUARELLO

TANTI GATTI

TANTI GATTI

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

PASTELLI

PASTELLI

ACQUARELLO E MATITE

ACQUARELLO E MATITE

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

A CHINA

A CHINA

Giggino stravaccato sul sofà

Giggino stravaccato sul sofà

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)
Natale 2007. Traspare dallo sguardo dei micetti, la serenità dello spirito che si avvicina con devozione alle sante festività!!!! diodellamadonna, sembrano due iene! Vedi il subconscio..

acquarello

acquarello

Senza titolo

Senza titolo

Pennarelli e matite

Pennarelli e matite

Tempera su legno

Tempera su legno

Olio su tela

Olio su tela
A Giggino piace, mentre a mè fa schifo, perchè con i colori ad olio, sono proprio negata....

Particolare

Particolare
luna

Giggino

Giggino

Acquarello

Acquarello
Botticino

Particolare

Particolare
Pastrocchi con i pennarelli e le matite

Particolare

Particolare
Tempera su asse di legno

MADONNA

MADONNA
E' stato un esercizio di stile. Non è il mio genere...era per provare se sono capace di disegnare

Il nostro letto a Montereggio

Il nostro letto a Montereggio
Dipinto dalla stessa scrivete nel lontano 1993

BARBARA

BARBARA
la nipote, la figlia di mio fratello Sergio...quella che ha tre gatti, due cani, quattro cincillà..quella che ha una "passione" per gli animali...

GIGGINO

GIGGINO
il mio amore con la cravatta e la camicia che gli ho regalato io, con i suoi soldi!

LA NICO

LA NICO
quella gnocca di mia cognata

COMPLEANNA

COMPLEANNA
Il taglio della torta...(da sinistra) Mara, Loretta, io che frigno, Massimino e Silvietta (Citrato n. 2)

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008
a passeggio a Peschiera

MAGGIOLINO

MAGGIOLINO
stonzettino

Occhi gialli

Occhi gialli
karma Chicca, madre/moglie di Cicciolinus, madre di Maggiolino...

Cicciolinus

Cicciolinus

maggiolino in semi-coma

maggiolino in semi-coma

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino
Il più bello della Via Perloso, nò balle!

2005

2005

2006

2006

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia
Ad un anno esatto da quando mi si è bucato l'osso sacro! Il cimitero può attendere! Coraggio, tumorati di tutto il mondo, mettiamogliela in quel posto! Mieloma, ti conosco, ti vedo, ti stronco!!!!!!!! Bastardo vedremo chi la vince!

19 luglio 2008

19 luglio 2008
Anniversario di quando mi sono seduta sulla sedia e mi si è rotto l'osso sacro! per festeggiare cena a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Coppia al mare

Coppia al mare
Giggino, il sant'uomo di mio marito ed io

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/
siamo in Lunigiana, nel paese dei librai, paese natio di Giggino

Montereggio

Montereggio
la chiesa sconsacrata

Montereggio

Montereggio

19 Luglio 2008: Montereggio by night

19 Luglio 2008: Montereggio by night

Crì ed io a Montereggio

Crì ed io a Montereggio
13 luglio 2008

Mary alla finestra

Mary alla finestra
A Montereggio

ROBERTO E FIORELLA

ROBERTO E FIORELLA
coppia al bar in quel di Montereggio

Sono andati avanti.......

Sono andati avanti.......
Mauro, Rambo ed Ila