TRADUTTORE

Barra video - La colonna sonora che preferisco....

Loading...

BENVENUTO

Chievo , Dicembre 2007
Ciao, benvenuto nel mio blog!
Mi chiamo Annamaria, ho 49 anni (purtroppo) di professione architetto, sono un tantino "fuori" di testa e stò lottando con tutte le mie forze contro uno stronzissimo cancro del sangue, che mi vorrebbe eliminare!
Non ti spaventare, il cancro non è contagioso, ed io voglio dimostrare che si può vivere a 360 gradi, anche con un cancro, o perlomeno provarci!
E senza lagnarsi e farsi compatire (se non quel tanto che basta per ottenere delle cose che altrimenti ci sarebbero negate...insomma, già che ci siamo perchè non approffittarne?)
E come disse Freddie "[...] ora voglio soltanto avere la maggior quantità possibile di gioia e serenità, e immagazzinare quanta più vita riesco, per tutto il poco tempo che mi resta da vivere."(Ultima intervista di Freddie Mercury, 1991).
Amen

Informazioni personali

La mia foto
Vivo a Chievo, (VR) e sono felicemente sposata da 17 anni con Giggino. Niente figli ma abbiamo tre gatti, che comunque non mi chiamano "mamma" (i figli son figli ed i gatti son gatti! Mica sono scema!). Ho anche UN MIELOMA sviluppatosi a causa della GAMMOPATIA MONOCLONALE! Lo scopo del mio blog, è quello di INFORMARE sulle cure e dimostrare che anche con un CANCRO si può vivere in maniera decorosa!! Cerco di vedere il lato "ironico" della situazione anche se, in effetti, a volte risulta un tantino difficile.... Meglio "riderci sopra" che frignare dalla mattina alla sera! Tanto, cosa cambierebbe? Che Giggino si trovebbe un'altra...ancor prima di restare vedovo! e non è proprio il caso.. anche se, a dire il vero, gli ho già proposto un paio di donzelle!
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, e pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 7 marzo 2001 n. 62. Molte delle immagini presenti in questo blog sono reperite da internet, pertanto tutti i relativi diritti rimangono dei rispettivi autori.Qualora l’uso delle immagini riportate in questo blog avesse involontariamente violato le norme in materia di diritto d’autore, i soggetti legittimati potranno darne comunicazione all’autore che provvederà ad eliminarle immediatamente dal blog.Il contenuto di questo blog è proprietà intellettuale dell’autore e come tale è protetto dal diritto d'autore ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633. L'usurpazione della paternità di testi e immagini è pertanto perseguibile a norma di legge. E' vietata la riproduzione, in qualunque forma, se non con il consenso scritto ed esplicito dell'autore.

Google Calendar Viewer

ACQUARELLO

ACQUARELLO

martedì 31 marzo 2009

SULL'AMORE



Una mia cara amica, o almeno credo sia da potersi considerare tale, di nome Citrasodina, mi ha chiesto di parlar d’AMORE.
Nà volta tanto, invece che di CANCRO e dintorni, voglio parlare di una cosa che fa girare il mondo: l’AMORE.
La mia amica Citro, sta ancora cercando il suo amore, quello giusto.
Ed essendo in primavera, le si sono risvegliati tutti gli ormoni e trasmette, anche telefonicamente, una vampata di estrogeni.
Io di amore non me ne intendo molto, nel senso che, come ho già detto in precedenza, non ho cominciato a “darla via da piccola”.
E me ne dolgo.
Ma oramai è troppo tardi, dal momento che ho 49 anni.
Potrei cominciare a darla via adesso, cioè relativamente tardi, e recuperare un tot di amplessi e storie perse.
Ma non credo riuscirei nell’intento così facilmente (vista l’età e la malattia).
E poi, ahimè, con le terapie che ho effettuato ho avuto un vero e proprio COLLASSO del desiderio.
Ma parlare d’amore vuol dire parlare di SESSO?
Certo che no.
Io AMO intensamente Maggiolino e la SILVIETTA e la Citrasodina.
Ma non farei sesso con loro.
Almeno credo…..
AMO intensamente disegnare, fare shopping, viaggiare, annusare il muschio bianco e bere la coca cola.
Insomma AMO tante persone e tante cose e tanti animali ed AMO la vita anche se un po’ carognetta.
Giggino mi ha “tacchinata” per lungo tempo.
E’ che proprio non mi piaceva, né fisicamente né come testa.
In primo luogo detestavo la sua pettinatura e la faccia da “bravo ragazzo”, con stì capelli biondi con la riga da una parte, sempre a posto e stì occhi azzurri, sempre “dolci” e quel suo modo di vestire, così “per bene”.
Mi infastidiva con quella sua camminata “calma”, mi sembrava “frate Cionfoli” e poi…la gente che frequentava…
Se ho ritardato gli “amplessi” con Giggino è stato in grossa parte colpa del suo gruppo di studio all’università.
Un gruppo di studio composto da quattro “dementi”, che durante il periodo degli studi, con la scusa di venire a trovarci la sera (nella mia taverna dove studiavamo le mie tre compagne di università ed io) si sono scolati la bellezza di 69 bottiglie di RECIOTO (mio padre le aveva contate, poveraccio!).
Io li detestavo perché rappresentavano tutto quello che non mi piaceva in un “uomo”.
Così non riuscivo ad isolare “Giggino” dal contesto.
Non riuscivo ad estrapolarlo e vederlo come una persona, ma lo vedevo come una parte di una cosa che non mi piaceva.
E poi, una volta ha detto che votava DEMOCRAZIA CRISTIANA!
Io, che venivo da una scuola sinistroide, con un padre operaio e comunista, “DETESTAVO” a prescindere tale raggruppamento politico, che andava a scomodare anche la religione per definirsi.
Io volevo un UOMO bastardo, spettinato, moro, sporco e comunista.
Ed invece ero “corteggiata” da “frate Cionfoli”!
Giggino è sempre stato magro, perché giocava a pallacanestro e pertanto molto sportivo.
Ma da quando aveva cominciato l’università e si era messo con quel meraviglioso gruppo di studio che si trovava a San Zeno (ciao Malpa!), aveva smesso di praticare sport e si era avvicinato al RECIOTO, accumulando qualche chilo di troppo.
Pertanto, io l’ho conosciuto che aveva già l’aspetto cicciosetto di “CICCIOBELLO”.
E non mi piaceva.
Sognavo un uomo alto, moro, muscoloso più che palestrato.
Tipo Antonio Banderas, ma più alto…
Ed invece avevo davanti “CICCIOBELLO”.
Io non ero un vero e proprio “cesso”, ma certamente nemmeno una gran “gnocca”!
Alta, con due grosse tette (che però allora erano proprio demodé!) e la tendenza ad ingrassare.
Un po’ volgare, se vogliamo, nonostante abbia conservato la mia VERGINITA’ sino a 26 anni ed un tantino "imbranata", timida e piena di PAURE anche se, guardandomi sembravo proprio “navigata”.
Forse perché mi sono sempre truccata e vestita in modo appariscente.
Ed invece…
Una Tardona molto sulle sue...
Timida, impacciata, ed un tantino ebete...
Non ero "bella" ed impossibile (o quasi) come una mia amica dagli occhi verdi e nemmeno spregiudicata, tonica e stronza come quell'altra...
Non che non mi fossi mai innamorata…anche all’asilo avevo un tale che mi piaceva….
Ma non sono mai stata corrisposta oppure non mi piacevano quelli ai quali piacevo io....mica tanti poi...
L'AMORE è anche una…questione di CHIMICA....e Giggino NON MI PIACEVA proprio per niente…non succedeva nessuna "REAZIONE" a catena quando eravamo vicini (o almeno credevo..)
Finché una sera…..era carnevale e, FINALMENTE, diciamocelo caro Giggino, FINALMENTE, dopo avermi girato intorno con la faccia da mezzo ebete per un tot, dopo avermi invitata fuori con la tua macchina verde marcio (una FIAT 128 verde marcio! Cazzo, Giggino, almeno la macchina! Se ci ripenso mi incazzo ancora oggi!) FINALMENTE, ti sei deciso e MI HAI INCANTONATA! (era il lontano 1985).
Ti chiamavano IL POLIPO, (pare che ci provassi con tutte) ma io non ti avevo mai visto in azione, perbacco!
E che cazzo!
Tutto sto tempo a girarmi intorno senza fare niente!
POTEVI INCANTONARMI PRIMA!
SI VEDE CHE, IN FONDO, NON ASPETTAVO ALTRO!
IO VOLEVO ESSERE SEDOTTA RUDEMENTE!
VOLEVO ESSERE COLTA!
ERO COME UNA MELOGRANO AL SOLE!
Cazzo, Giggino, lo so, non te l’ho mai detto prima!
Forse perche’ non ci avevo mai pensato veramente cosi’ "intensamente" come adesso che sto scrivendo sto post!
Se aspettavi un altro po’, a cogliermi, caro Giggino, andavo veramente a male…..Vedi,infatti, come mi sono ridotta fisicamente, in venti anni di matrimonio?
Tu sei diventato bello, rude, ed un po’ selvaggio.
Ti sei persino imbastardito un po’!
E non sei neppure più DEMOCRISTIANO!
I tuoi amici "panzoni", si rappolano, collassano, invecchiano, imbiancano, si pelano…
Tu ringiovanisci e diventi sempre più bello!
Adesso, che hai perso 15 chilogrammi, sei proprio “figo”.
Non sarai palestrato, ma hai un lato B bello sodo!
E quando vai dal barbiere e ti tagli i capelli a spazzola…come OGGI..... diodellamadonna, Giggino, come mi arrapo!
Lo so che io sono un po’ rotta ma non mi serve una terapia sostitutiva ormonale!
La primavera, insieme al barbiere, basta ed avanza!
Olè




PS: care ragazze, ho fatto un po’ di casino tra amore, sesso e Rock & Roll….
Ma l’AMORE è così bello, così intenso così AMPIO....
Buttatatevi!
Non fate come me!
Guardatevi attorno.
Non occorre andare dalla De Filippi per trovare un MANZO!
Siate di bocca buona…
E magari avrete delle splendide sorprese!


Psps: C’è pieno di “gnocche” che girano intorno a “frate Cionfoli”!..
Cazzo!
Aspettate almeno che sia FREDDA!
Adesso sono ancora così CALDA!
Il SESSO è molto gratificante anche quando una donna è malata di cancro!
E noi ABBIAMO DIRITTO ad una doppia dose di coccole!
E di TANTI, TANTI, TANTI, bacini!

Pspsps: e di tanti regalini e regaloni!
Incartati con belle carte colorate!
E 'fan culo la crisi ed il risparmio...
Con me risparmiate sulle esequie: a cominciare dalla cassa.
Metettemi direttamenet due maniglie, sul corpo sfatto...(od usate, se ci sono ancora, le maniglie dell'amore!)
Poi niente fiori e niente annunci sul giornale(e sono altri € 500 risparmiati).
Poi bruciatemi e spargete le ceneri nell'orto, così divento VERDURA...
E sono altri soldi risparmiati, perchè la cenere è meglio del concime!
Olè

venerdì 27 marzo 2009

SEMPLICITA'


Mi ha chiamata, alle ore 19,00.
Ho il suo cellulare memorizzato.
Alle ore 19,00 circa di ieri sera, il chirurgo mi ha chiamata dicendomi che spera di potere eseguire l’esame, mercoledì, primo aprile.
A quell’ora di sera si è ricordato del mio buco.
Dopo averne parlato con l’anatomopatologo, l’ematologo, il radiologo e l’anestesista.
E’ difficile anche per loro, per i medici lavorare bene, con tutti stì malati e con sempre meno risorse.
Gli ho chiesto se gli “fischiavano” le orecchie…
Che dire?
Qualcuno alle sette di sera smette di lavorare….
Qualcuno alle sette di sera, nonostante avessi apertamente manifestato il mio DISAPPUNTO, dicendogli “dottore, sono disgustata”, mi ha chiamata per dirmi che si ricorda di me….
Anche se ho 49 anni e mi è “collassato” il lato B!
Una volta tanto, sono rimasta senza parole….
Amen


Ps. Veramente una cosa l’ho detta e cioè “non sarà mica uno scherzo del primo aprile, vero dottore?”

psps: a volte le cose intricate si districano con ....semplicità...
un bacio ed un abbraccio a tutti quelli che hanno porconato con me!!!!
Speriamo mercoledì sia "LA VOLTA BUONA"

giovedì 26 marzo 2009

LA BAMBINA

"Signora" mi ha detto il MEDICO verso le 16,30 ...mi spiace ma la biopsia della bambina si è protratta per troppo tempo... non facciamo a tempo a fare la sua".
"Buongiorno dottore" gli ho risposto porgendogli la mano "sono disgustata".
"Lo so" mi ha detto Lui...."la richiamerò"....
Amen


ps: ero sdraiata su Giggino dalle ore 13,30 circa....
sono andata a casa con la faccia fasciata nella sciarpa perché mi era colato il mascara sulla faccia, a causa delle lacrime e del muco che mi colava dal naso…
non è andata nemmeno stavolta…
povera bambina…
tre ore di biopsia…
che merda la vita…a volte….

Psps: secondo me non mi richiama più…il MEDICO…per via del mio disgusto…si sarà “offeso”….
Cosa vuoi che sia…
Erano solo tre ore che aspettavo buttata sulla sedia come un sacco di merda…
Ok…ho “solo” un CANCRO localizzato sul sacro e due ernie…
E 49 anni…..
Potrei farmi direttamente portare in discarica da Giggino….
La “COLPA” è di quella bambina…
Ma che cazzo le è venuto in mente di ammalarsi….
Certo che sti minorenni non sanno più cosa fare per attirare l’attenzione!
Ma vaffa…caro Dottore….
Vaffa, vaffa e vaffa……..
Un po’ di rispetto anche per me….
Dopo due ore potevi mandarmi a casa…..
Sai, non posso superare certe dosi di stupefacenti…..
E mi fa ancora male….
Vaffa, vaffa, vaffa………
PSPSPS:aiutooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
oooooo[....]

mercoledì 18 marzo 2009

RISVOLTO INASPETTATO

Davvero è stata una sorpresa!
Pasqua è arrivata in anticipo per me!
Che figata!
Domanda: “Sapete perché non ho sentito alcun dolore, ma proprio nessunissimissimo quando mi hanno fatto la biopsia sull’osso scaro?”.
Risposta: “non ho sentito nessunissimo dolore, ma proprio nessunissimissimo quando mi hanno fatto la biopsia sull’osso scaro,…perché…in realtà NON ME L’HANNO FATTA!”
Olè!
Anch’io non ci potevo credere quando me lo hanno comunicato!
Ho pensato “Vuoi vedere che sono su SCHERZI A PARTE?
Ed invece no!
E’ tutto vero!
L’ANATOMOPATOLOGO, ha esaminato il reperto ed ha ritenuto che il prelievo effettuato sul mio amatissimo OSSO SACRO (diodellamadonna, come lo amo, anche se mezzo rotto!) fosse insufficiente per essere analizzato!
Cioè era un pezzettino troppo piccolino!
Ecco perché NON HO SENTITO ALCUN MALE!
Capito?
Devo ripetere, se ho voglia (me lo hanno detto loro, proprio così, se mi va…trallallà) un’altra volta l’esame nella speranza che chi mi estrae il campione, abbia l’accortezza di prelevarne a sufficienza…..
Cosa volete farci…
Era proprio come in Grey’s anatomy!
Cioè una specie di telefilm!
Avevo tutto uno staff, a disposizione….
Ma forse c'erano anche delle comparse...
Hanno prelevato un pezzettino troppo piccino……
Nessuno poi mi ha segnalato la cosa…
Non è di competenza del reparto dove sono in cura...
Ma di un altro reparto...
Che ha eseguito l'esame in collaborazione con un altro reparto...
E lo ha portato ad analizzare in un altro reparto...
Ci sono troppi reparti...e nessun corridoio comunicante...
Ognuno ha il SUO pezzetto...
Sono tutti REPARTI SUPERSPECIALIZZATI che no hanno vasi comunicanti...
Chissà, forse che si sentissero un tantino…come dire….imbarazzati?
Suvvia, in fondo, cosa volete che sia?
E’ solo una biopsia del cazzo che devono farmi dove ho un buco di cm. 8x3,5x4, cagionato da un linfocita B, geneticamente portato a rosicchiare le ossa!
E’ da prima di Natale che aspetto il referto…per sapere se devo fare delle altre RADIOTERAPIE!
E che cazzo!
Mica devo farmi l’epilazione!
Cosa volete che sia un altro ciclo di radio su un buco in un osso sacro alla base delle schiena di una tardona di 49 anni in fase di pre-decupito?
Suvvia, ci sono casi più urgenti dei quali occuparsi!
COS’E’ IL MIO BUCO NELL’OSSO SACRO PARAGONATO AL BUCO NEL BILANCIO STATALE ED AL BUCO NELL’OZONO?
Mah!


Ps: è primavera….sbocciano i giaggioli… forse per l’inverno avrò concluso gli accertamenti…
E sarà già l’ora di farne altri!
Devo stare CALMA, non posso dire parolacce…
DEVO STARE CALMA.
Devo imparare da Giggino…
Niente parolacce…
Devo baciare un tot di culi, se voglio sopravvivere…
E devo, comunque e sempre, RINGRAZIARE TUTTI……per quello che fanno per me..ed anche per quello che, ovviamente, non fanno ma vorrebbero fare…o che non hanno fatto bene…
SONO UN TANTINO ALTERATA…….
Cerco di pensare POSITIVO…..
SONO NELLE LORO MANI…..
AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOO […] segue....

martedì 17 marzo 2009

VIVA LA PRIMAVERA (O LA PRIMAFINTA)

E’ primavera o quasi (è pertanto prima finta)!
Ed è tutto un “eterno ritorno”.
I giaggioli sbocciano ed anche le viole.
Dovrei “sbocciare” anch’io, ed infatti manca poco…..
Tutti vogliono vestirsi di rosa, in attesa dell’uovo di Pasqua! E di giallo, come i giaggioli.
Intanto, tra un giaggiolo e nà viola, io PENSO….
E siccome quando mi sdraio per riposare la schiena, prima provavo un delizioso sollievo, mentre ora, iniziano a farmi male le braccia a causa dell’ernia cervicale, comincio a pensare SERIAMENTE, di avanzare qualcosa a qualcuno, lassù… (un medico mi ha suggerito di indossare un COLLARE, perché potrei trovarne giovamento! Ma che glielo metta pure, a sua moglie od al cane, che sono anche e sempre solo cazzi suoi, ma che non me lo proponga più, please)!
Ma siccome sono atea incazzata e convinta che, purtroppo, lassù non ci sia proprio niente e nessuno, comincio a pensare SERIAMENTE di essere SFIGATA.
E STUFA.
Ieri mi sono “concentrata” su propositi suicidi.
Pare che spesso i malati oncologici lo facciano, cioè pensino al suicidio.
Ma va? E’ una notizia sconvolgente! Non lo avrei mai detto!
Ci sono “STUDIOSI” che hanno rilevato una certa propensione, specialmente nel malato oncologico terminale, a elaborare propositi suicidi! E’ come la scoperta dell’acqua calda!
Ho visto che LA MORTE IN DIRETTA, è diventato un reality show, almeno per ora solo in Inghilterra! Eh, gli Inglesi sono avanti una cifra!
Potrei propormi come CAVIA in Italia? A qualcuno interessa vedere una donna di oltre mezza età, malata di cancro e dolorante, che espleta in diretta le funzioni fisiologiche e dà di matto? Grande la TV! Sempre più avanti!
Ho provato a pensare a come avrei potuto suicidarmi, magari in diretta, durante un reality show: avrei pensato di ciucciarmi un tre quarti di Malvasia delle Lipari, per trovare un po’ di coraggio, dolcezza ed euforia (il Malvasia delle Lipari, mi piace assai).
Quindi, potrei sdraiarmi a letto circondata dai miei gatti e con indosso già il vestito per le esequie. Potrei optare per quello nero di Zara, sdrammatizzato con le calze alla parigina molto sexy (le ha viste Giggino ed ha apprezzato) “pie de pull”, veramente tre chic, che ho comperato sabato mattina al mercato dello stadio.
Poi indossare una collana lunga in metallo, che fa tanto Chanel, anche se non lo è, (ma è il pensiero che conta) ed una sciarpa, sempre “pie de pull”, che mi “illumina” il viso (che presumo diverrebbe un tantino ceruleo, nonostante il fondotinta e la lampada).
Proseguirei con l’ingerire TUTTE le medicine che ho in casa, comprese le supposte di glicerina, perché ho sempre desiderato assaggiarle.
Stò mix di “farmacia” dovrebbe agevolare il trapasso.
Mi troverebbero verso sera, perché avrei detto che andavo in ufficio.
Ma, NON CI SONO CAZZI, la cosa proprio non mi QUADRA.
Sarà pur vero che la mia vita, da qualche hanno è una tribolazione, ma suicidarsi in PRIMAVERA, quando sbocciano i giaggioli, le viole, gli occhi della madonna (quelli celestini) è proprio da deficienti!
Proprio quando arriva la nuova collezione da Zara e proprio ORA che ho un’abbronzatura da caraibi (Hei, non ditemi che il lettino solare è dannoso alla salute, indovinate perché?)!
Proprio adesso che le giornate si allungano e tra un po’ arriva l’ora legale!
Proprio adesso che mio papà Lorenzo, quello della ritirata della Russia, comincia a stare un po’ meglio!
Proprio adesso che Giggino è così bello, che gli è sparita la pancia!
Proprio adesso che ho trovato una stoffa per rivestire il divano FAVOLOSA!
Proprio adesso che mi è un po’ passato il mal di braccia (nel frattempo)!
Proprio adesso che Maggiolino si è innamorato della gatta del vicino (che occhi verdi! è vecchiotta e sterilizzata ma le gatte non hanno le rughe e mica traspare l’età!)!
Proprio adesso che la mia vicina di casa ha potato l’alloro (che faceva TROPPA ombra sul nostro praticello)!
Proprio adesso che entro nella taglia 42!
Proprio adesso che ho un sacco di amici e amiche, veri o finti, in carne e on-line!
Proprio adesso che non ho nemmeno una bottiglia di Malvasia delle Lipari in casa!
Non ci sono CAZZI!
Anche se la mia vita, a tratti, fa schifetto, me la tengo stretta e me la godo!
AMO tutto quello che mi circonda!
Spero che trovino, nel frattempo, una cura per il MIELOMA!
Spero che inventino il TRAPIANTO dell’osso sacro!
Come insegna la dolce cara Maddy, l’America a volte ce l’abbiamo dall’altra parte della strada!
Tutta sta frenesia che avevo di VIAGGIARE ad ogni costo, di volare per visitare il mondo….
Se il mio amatissimo CANCRO me lo permetterà, viaggerò ancora e molto volentieri…
Ma se non potessi farlo, con il corpo….
VIAGGERO’ con la mente, leggendo un libro, guardando un film, parlando con un’amica, baciando maggiolino, guardando il mio AMORE…
Come potrei, suicidarmi…Giggino non si merita questo….
Forse io non mi meritavo tanto dolore…..ma chi se lo merita?
E allora avanti….
Un lettino solare 9 Euro, col bancomat…..
Un vestitino rosa e giallo, 25 Euro, col bancomat…..
Un sandalino in vernice, 40 Euro, col bancomat….
Un’ora di restauro, una piastrata ai capelli ribelli, una spruzzatina di “muschio bianco”…. Gratis nel bagno di casa…
30 milligrammi di Oxycontin
75 di Lirica…
Un prozac (generico)…
Un Moduretic (per la pressione nelle orecchie)…
E sono pronta…
Per nuove ed inimmaginabili avventure!
Olè

lunedì 9 marzo 2009

LA RM + MDC

E' andata benissimo!
LA RM COLONNA CERVICALE +MDC;
LA RM COLONNA DORSALE +MDC;
LA RM LOMBOSACRALE +MDC;
Un'ora e mezzo nel tunnel!
Diodellamadonna, a parte un po’ di freddo, ed a parte il gran casino che si sente (un suono diceva: portaportaportaportaportaportaportaportaportaporta...mah!) è stato fantastico!
Ho fatto presente ad una gentile Radiologa, che all’interno del tunnel, proprio quasi in fondo, c’erano due fili elettrici luminescenti che penzolavano.
Io non sono un Tecnico, ovvio, ma mi sembravano fuori posto!
E siccome se qualcuno non glielo fa presente, probabilmente restano sempre li, a penzoloni, io mi sono sentita IN DOVERE di segnalarlo…tanto per non farmi un piatto di cazzi miei..come al solito…
Ed infatti..la Radiologa, battendomi una manaccia sulla spalla, con aria di compatimento, mi ha detto che vanno benenissimo così e di non preoccuparmi!
Tesssssoro….sarà…. ma a me sembravano proprio fuori posto…
Decisamente staccati dal loro sito…
Li avrei anche tirati volentieri, se non avessi avuto le mani bloccate…così per vedere un corto in diretta…tanto per far passare il tempo…
Ed invece..
Però mi sono nascosta due caramelle sotto la lingua: una latte menta e l’altra liquirizia pura!
E me le sono “ciucciate” in santa pace, nell’ora e mezzo della RM, quasi come un segreto, tra me e la mia lingua..
che di solito si dimena..
ma oggi…
un’ora e mezzo in silenzio…
che palle…ma almeno LEI, furtivamente ciucciava…
e nessuno se ne è accorto…(non come quella volta della gomma da masticare che mi è toccato sputarla, perché la radiologa mi ha cagnato in flagranza di ruminamento!)
Due notizie:
una bella: il CANCRO, sembra fermo (devo aspettare la biopsia per esserne certa)!
una brutta: ho due ernie nella zona cervicale e le mani che mi dolgono sono cagionate da ste protusioni del menga!
Per consolarmi….dopo un cappuccino con la fiesta, quella che ti tenta tre volte tanto, un giretto da Zara, a prendere un vestitino bianco e nero, che scopre la zona erniale e fascia morbidamente quella sacrale (quella spiattellata dell’ex culo, insomma).
Insomma, in attesa del consulto ortopedico, risulta l’unico rimedio fai da te, per non sclerare….
E poi, come dice il Berlusca, dobbiamo far girare l’economia!
A Giggino sono girate le palle!
Anche a me, un pochino, a dire il vero…
Ma l’importante è che qualcosa GIRI!
Amen

martedì 3 marzo 2009

IL CAROTAGGIO ED IL CAROVITA....

Cari amici vicini e lontani, il carottaggio è stato regolarmente eseguito.

Mi sono recata giovedì ultimo scorso come da accordi un po' confusamente intrapresi con l'ortopedico l'ematologo ed il radiologo, davanti ad una porta dove era esposta la scritta TAC.

Mi sono sistemata, diligentemente a digiuno dalla sera precedente, seduta tra un CANCRO al fegato ed uno all'ovaio.

Mentre stavo pensando a chi delle tre toccasse il premio della più “sfigata” sono subito stata aiutata dall’ortopedico che è uscito e mi ha comunicato, non senza mostrare un certo compatimento nei miei confronti, che la macchina in oggetto, la TAC, disgraziatamente, (che sfiga, proprio quando toccava a me), si era rotta.

Ecco risolto il mio quesito: chi era delle tre la più sfigata? ovviamente io.

Perché avevo un cancro, dovevo eseguire una biopsia tramite Carotaggio del sacro.
Dovevo eseguirla proprio quel giovedì alle 14.00.
Dopo oltre due mesi che la stavo aspettando.
La biopsia.
Il CAROTAGGIO.
Con la guida della TAC.
Ed invece.......
Sto par de balle!

Evidentemente la mia faccia ed il fatto che io mi sia accasciata sulla sedia con lo sguardo perso a fissare il pavimento di linoleum, deve avere molto colpito l’ortopedico.
Più di una parolaccia tipo “va ‘fan culo”, che a dir il vero a stento ho trattenuto nella mia boccaccia.
Ma ne avevo DI CHE BEN DONDE!
Non che ce l’avessi con l’ortopedico in particolare….
Forse con l’azienda ospedaliera che ha una sola TAC?
L’ortopedico dice a mio marito: “ forse per la settimana prossima la TAC verrà riparata e potremmo eseguire l'esame”. E comunica a mio marito un numero di telefono al quale rivolgersi per avere informazioni in tal senso.
Ed invece, già 10 minuti dopo che eravamo usciti dall'ospedale e c'eravamo recati presso un certo centro commerciale dove io volevo placare, con l'acquisto di qualcosa di bianco e nero, le mie palle girate, sono stata contattata prima dell'ortopedico, poi dall’ematologo, poi di nuovo dall’ortopedico, poi di nuovo dall’ematologo, poi ho ricevuto un messaggio nella segreteria telefonica che mi diceva che mi avevano contattato sia l'ematologo che l'ortopedico......
Insomma alle 14.00 del giorno dopo ero nuovamente fuori dalla porta dove c'era scritto TAC.

È c'era uno staff tipo “grey’s anatomy” che mi aspettava:
dietro il vetro una varietà di specializzandi di tutte le età, colori e taglie;
dentro la sala:
un ortopedico;
un radiologo;
un anestesista;
tre persone non meglio identificate ma col camice bianco e l'aria studiosa ed intelligente;
due bellissime ragazze specializzande che rinvigorivano l'ambiente.
Per farla breve, in un batter d'occhio mi sono trovata distesa con l'osso sacro esposto alla pubblica visione dello staff.
Hanno anche richiesto un letto perché, nel caso avessi sentito troppo male, si sarebbe reso necessario fare l'anestesia generale; pertanto prima mi avrebbero addormentata e completamente zittita, poi mi avrebbero adagiata sul letto finché non mi fossi ripresa completamente.
Invece.
Non ho sentito nulla ma proprio nulla.
Nemmeno la puntura dell'anestesia locale.
Dopo un tot di martellate inferte sul mio osso sacro (hanno fatto il carotaggio, come i muratori, con l’uso di “martel e scopel”) ho chiesto al dottore che mi stava davanti, presumo fosse un altro radiologo: “mi scusi dottore, ma quand’è che mi fate l'anestesia?”
“ Ma signora, oramai l'anestesia non serve più, gliele avremmo fatta solo se lei avesse sentito male! Ma lei non ha detto niente….. Oramai abbiamo quasi finito!”
Perbacco!
Ma neanche un pochino di dolore, quel tanto da potermi lamentare con Giggino, neanche un po' da raccontare alle amiche…..
Insomma non serve fare un carotaggio dell'osso sacro, se poi non si sente assolutamente nulla!
Come faccio adesso a giustificare con i parenti e conoscenti e gli amici tutta l'ansia e la paura che avevo loro trasmesso?
Mah
non ci sono più i carotaggi di una volta!
Amen



ps: neanche i prezzi di una volta ci sono più!
con stò euro!
Che palle!

TORRE DEL LAGO

TORRE DEL LAGO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO
per i 50 anni di Flavio ed Annalisa...

Con Diana e Oscar

Con Diana e Oscar
splendidi figli di Gianni e Camilla...

CI SONO ANCORA

CI SONO ANCORA
con la collana in vetro di Murano ed argento, regalo dei colleghi..

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.
Come potete vedere, quello indicato con la freccia è ALIEN (il mio buco sul sacro, PLASMOCITOMA S1-S3: è quello nero)

IO e....boh! non so chi sia...

IO e....boh!  non so chi sia...

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino non ci stà più

Maggiolino non ci stà più
nel piatto Marocchino!

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO
Ciro Crillo

LA NICO COL GATTO

LA NICO COL GATTO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA
Ero un tantino incazzata. Si vede?

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE
Si vede che sono un tantino sollevata

Carlotta....

Carlotta....
la micia di Arianna e Roby...

Coco

Coco

Per Mara....

Per Mara....

Maggiolino 2008

Maggiolino  2008
Ottobre

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

PENNARELLI E MATITE

PENNARELLI E MATITE

Particolare del 99

Particolare del 99

GATTI MISTI 2008

GATTI MISTI 2008

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO
l'ho regalato a Loretta e Michele, l'ho disegnato adesso, di notte, con i pennarelli

GATTO DI NOVEMBRE

GATTO DI NOVEMBRE

ACQUARELLO

ACQUARELLO

TANTI GATTI

TANTI GATTI

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

PASTELLI

PASTELLI

ACQUARELLO E MATITE

ACQUARELLO E MATITE

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

A CHINA

A CHINA

Giggino stravaccato sul sofà

Giggino stravaccato sul sofà

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)
Natale 2007. Traspare dallo sguardo dei micetti, la serenità dello spirito che si avvicina con devozione alle sante festività!!!! diodellamadonna, sembrano due iene! Vedi il subconscio..

acquarello

acquarello

Senza titolo

Senza titolo

Pennarelli e matite

Pennarelli e matite

Tempera su legno

Tempera su legno

Olio su tela

Olio su tela
A Giggino piace, mentre a mè fa schifo, perchè con i colori ad olio, sono proprio negata....

Particolare

Particolare
luna

Giggino

Giggino

Acquarello

Acquarello
Botticino

Particolare

Particolare
Pastrocchi con i pennarelli e le matite

Particolare

Particolare
Tempera su asse di legno

MADONNA

MADONNA
E' stato un esercizio di stile. Non è il mio genere...era per provare se sono capace di disegnare

Il nostro letto a Montereggio

Il nostro letto a Montereggio
Dipinto dalla stessa scrivete nel lontano 1993

BARBARA

BARBARA
la nipote, la figlia di mio fratello Sergio...quella che ha tre gatti, due cani, quattro cincillà..quella che ha una "passione" per gli animali...

GIGGINO

GIGGINO
il mio amore con la cravatta e la camicia che gli ho regalato io, con i suoi soldi!

LA NICO

LA NICO
quella gnocca di mia cognata

COMPLEANNA

COMPLEANNA
Il taglio della torta...(da sinistra) Mara, Loretta, io che frigno, Massimino e Silvietta (Citrato n. 2)

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008
a passeggio a Peschiera

MAGGIOLINO

MAGGIOLINO
stonzettino

Occhi gialli

Occhi gialli
karma Chicca, madre/moglie di Cicciolinus, madre di Maggiolino...

Cicciolinus

Cicciolinus

maggiolino in semi-coma

maggiolino in semi-coma

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino
Il più bello della Via Perloso, nò balle!

2005

2005

2006

2006

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia
Ad un anno esatto da quando mi si è bucato l'osso sacro! Il cimitero può attendere! Coraggio, tumorati di tutto il mondo, mettiamogliela in quel posto! Mieloma, ti conosco, ti vedo, ti stronco!!!!!!!! Bastardo vedremo chi la vince!

19 luglio 2008

19 luglio 2008
Anniversario di quando mi sono seduta sulla sedia e mi si è rotto l'osso sacro! per festeggiare cena a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Coppia al mare

Coppia al mare
Giggino, il sant'uomo di mio marito ed io

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/
siamo in Lunigiana, nel paese dei librai, paese natio di Giggino

Montereggio

Montereggio
la chiesa sconsacrata

Montereggio

Montereggio

19 Luglio 2008: Montereggio by night

19 Luglio 2008: Montereggio by night

Crì ed io a Montereggio

Crì ed io a Montereggio
13 luglio 2008

Mary alla finestra

Mary alla finestra
A Montereggio

ROBERTO E FIORELLA

ROBERTO E FIORELLA
coppia al bar in quel di Montereggio

Sono andati avanti.......

Sono andati avanti.......
Mauro, Rambo ed Ila