TRADUTTORE

Barra video - La colonna sonora che preferisco....

Loading...

BENVENUTO

Chievo , Dicembre 2007
Ciao, benvenuto nel mio blog!
Mi chiamo Annamaria, ho 49 anni (purtroppo) di professione architetto, sono un tantino "fuori" di testa e stò lottando con tutte le mie forze contro uno stronzissimo cancro del sangue, che mi vorrebbe eliminare!
Non ti spaventare, il cancro non è contagioso, ed io voglio dimostrare che si può vivere a 360 gradi, anche con un cancro, o perlomeno provarci!
E senza lagnarsi e farsi compatire (se non quel tanto che basta per ottenere delle cose che altrimenti ci sarebbero negate...insomma, già che ci siamo perchè non approffittarne?)
E come disse Freddie "[...] ora voglio soltanto avere la maggior quantità possibile di gioia e serenità, e immagazzinare quanta più vita riesco, per tutto il poco tempo che mi resta da vivere."(Ultima intervista di Freddie Mercury, 1991).
Amen

Informazioni personali

La mia foto
Vivo a Chievo, (VR) e sono felicemente sposata da 17 anni con Giggino. Niente figli ma abbiamo tre gatti, che comunque non mi chiamano "mamma" (i figli son figli ed i gatti son gatti! Mica sono scema!). Ho anche UN MIELOMA sviluppatosi a causa della GAMMOPATIA MONOCLONALE! Lo scopo del mio blog, è quello di INFORMARE sulle cure e dimostrare che anche con un CANCRO si può vivere in maniera decorosa!! Cerco di vedere il lato "ironico" della situazione anche se, in effetti, a volte risulta un tantino difficile.... Meglio "riderci sopra" che frignare dalla mattina alla sera! Tanto, cosa cambierebbe? Che Giggino si trovebbe un'altra...ancor prima di restare vedovo! e non è proprio il caso.. anche se, a dire il vero, gli ho già proposto un paio di donzelle!
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, e pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 7 marzo 2001 n. 62. Molte delle immagini presenti in questo blog sono reperite da internet, pertanto tutti i relativi diritti rimangono dei rispettivi autori.Qualora l’uso delle immagini riportate in questo blog avesse involontariamente violato le norme in materia di diritto d’autore, i soggetti legittimati potranno darne comunicazione all’autore che provvederà ad eliminarle immediatamente dal blog.Il contenuto di questo blog è proprietà intellettuale dell’autore e come tale è protetto dal diritto d'autore ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633. L'usurpazione della paternità di testi e immagini è pertanto perseguibile a norma di legge. E' vietata la riproduzione, in qualunque forma, se non con il consenso scritto ed esplicito dell'autore.

Google Calendar Viewer

ACQUARELLO

ACQUARELLO

lunedì 31 agosto 2009

IL PUNTO G

Tutti ne parlano.
O meglio, “tutte" ne parlano!
Sui giornali almeno.
E poi anche la mia amica Ari ed io.
Nessuna delle due lo ha trovato.
Lo abbiamo cercato.
Mica tanto, a dire il vero, ma un pò si.
Insomma,esiste una qualchecazzo di persona che ha trovato sto benedetto PUNTO G?
Qualcuna che ci può descrivere la mappa per trovare il nostro?
Quello della mia amica Ari ed io?
AIUTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Voglio il mio PUNTO G!
Mah!

Ps: come ho detto alla mia amica Ari, almeno io ho trovato il mio punto G-rande Mela.
E’ un "punto" vendita, un centro commerciale dove trovi tutto.
Tutto tranne il punto G.
Che palle!
Me gli uomini non hanno un loro punto G?
Stasera perlustro Giggino.
Sarà una specie di bottone, immagino.
Che quando lo schiacci……………………
Ma sarà mica il mio punto G - igi?
A proposito….la pubblicità del famoso GEL…..
Secondo me è ingannevole..
Promette, promette..
Ma un detergente aromatizzato alla menta, è più efficace, a mio avviso.
E non costa 25 euri.
Insomma…
Era per non parlar sempre di CANCRO.
Du palle!

lunedì 24 agosto 2009

LA SIGNORA ACIDINA

La signora acidina l’ho già incontrata altre volte in ospedale.
Frequentando il DH da due anni è inevitabile rivedere sempre le stesse facce.
Una cosa comincia ad infastidirmi molto: il dovere sentirmi IN COLPA per il fatto di non essere ancora ridotta un catorcio!
Quando vado alle visite mensili, scelgo accuratamente il look a partire da qualche giorno prima.
Cerco dei vestiti comodi, visto che starò sdraiata su di una poltrona (se è libera! perbacco) e consoni all’ambiente ospedaliero, ma sicuramente lontani dal pigiama.
Mica devo rimanere ricoverata anche la notte!
E cerco anche di non andare troppo scollata o con i galloni al vento, che non è proprio il caso, visto che mi trovo in un ospedale, e visto che oramai ho “levato il boio” avendo raggiunto i 49 anni di età.
Non essendo ancora in uno stadio terminale della malattia ed essendo ancora capace di intendere e di volere, ci tengo a mostrarmi al meglio a medici ed alle gentili infermiere che mi curano.
Ma sicuramente curo il mio aspetto soprattutto per me!
Sono una persona di 49 anni, mai stata particolarmente “figona”.
Ora che sto male poi!
Per non sembrare proprio un “cesso” e per non sentirmi ancora più malata, ben vengano leggins sotto il ginocchio ed abiti o casacche sotto il sedere, a mascherare il mio povero lato B collassato.
E sandalini bassi comodi, ma colorati.
E capelli freschi di shampoo e trucco leggero ma sempre presente, visto che non ho una bella pelle di pesca come certe ragazze ventenni.
Mi piace che le infermiere che mi conoscono e che all’inizio mi hanno vista arrivare lunga distesa in ambulanza, ora mi vedano arrivare che cammino sui miei piedi, con sandali di vernice, gambe abbronzate (ho fatto un abbonamento in un centro estetico ed uso una buona crema autoabbronzante con effetto gambe veramente nere e lisce) e dieci sudati chili in meno!
Senza più la faccia “di luna” gonfia a causa degli steroidi.
Mi fanno sempre dei complementi sul mio “sano” aspetto ed io sono molto felice.
La ciliegina sulla torta arriva quando anche i medici mi guardano con soddisfazione, ricordando come ero ridotta nell’agosto del 2007.
Ora la situazione è “stazionaria”; questo significa che il cancro è fermo ma purtroppo la grave lesione alla spina dorsale risulta non curabile.
Ho un’invalidità del 100%, supportata da tutta una serie di accertamenti clinici.
MA MICA POSSO GIRARE CON LA MIA SCINTIGRAFIA OSSEA APPESA AL COLLO!
Insomma, sono molto stanca delle persone IDIOTE che incontro e che “INSINUANO” che io non sia poi così gravemente malata!
L’ultima l’ho incontrata venerdì in ospedale.
La signora acidina, più anziana di me di una decina di anni, mi ha detto “Lei avrà anche mal di schiena ma comunque, (ammiccando in direzione delle mie gambe abbronzatissime) vedo che ciò non le ha impedito di andare al mare!”.
Vi rendete conto?
Io ho risposto alla signora acidina che a dire il vero non ci ho mai nemmeno messo dentro il piede, nel mare, e che la mia abbronzatura è completamente artificiale.
Con 45 euro si fa un abbonamento e ci si stende comodamente (in piedi non resisterei a fare la doccia) nel lettino solare e ci si abbronza.
La crema della "Dove" leggermente autoabbronzante ha fatto il resto.
Insomma, ancora una volta ho dovuto “giustificare” il mio aspetto fisico apparentemente “SANO” ad una paziente come me, ma un tantino stronzetta.
Prima di giudicare ed aprire la boccaccia bisogna sintonizzare il cervello.
Non tutti i malati di CANCRO perdono brandelli di carne e sono in disfacimento.
Vi assicuro che, lasciandosi andare, ci vuole poco a sembrare malati.
Mi verrebbe voglia di andare in ospedale col pigiama stropicciato ed i capelli arruffati.
Senza un filo di trucco e senza essermi lavata da tre giorni.
Magari senza aver preso i miei preziosi antidolorifici e l’antidepressivo urlando ed imprecando dal male.
Forse qualche vecchia megera acidina sarebbe soddisfatta.
Ma non lo sarei io.
E nemmeno il medico che mi cura.
Sempre molto gentile e contento di vedermi felice, profumata e curata.
Nonostante il CANCRO.
Nonostante le stronze acidine che incontro in giro per il mondo.
Olè


ps: ci tengo a precisare che il giorno che andrò in ospedale senza trucco, con i capelli unti e col pigiama, probabilmente sarà l'ultimo giorno della mia vita.
Ma credo che Giggino, sarbbe intervenuto prima, chiamando urgentemente l'ambulanza.
Anche quando ero inferma e la facevo nella padella, mi lavavo e mi truccavo.
Non per "ingannare" qualcuno col mio aspetto, ma per un mio stato mentale e psichico che aborrisce il lasciarsi andare.
Una volta ho incontrato una signora che aspettava la biopsia al fegato.
Aveva un cancro al fegato.
Io le ho detto che lo portava bene.
Lei mi ha detto "Anche lei!".
E poi ha aggiunto: "Siamo gravemente malate! Almeno non si vede, ed è già qualcosa!".
Per me è molto.
Altro che balle!
psps: N'antra de bone mi ha detto "Ma il sole non le farà male?"
"Nà mazzata in testa, quella si che fa male, mia cara!"
Che volete mi freghi adesso degli ipotetici futuri danni del sole?
Che mi venga l'osteoporosi?
Che me venga n'antro cancro?
Ma va là, sioccolina!
va là...corri...
Là...molto distante....
molto distante da me....
e mi raccomando...
fatti un bel te verde ed un minestrone di aloe...
che te fa ben alla salute...
e mi...
lassame morir in pace.

venerdì 7 agosto 2009

ZIO BILLI

Oggi ho litigato con TUTTI.
Si diventa PESANTI quando si ha un CANCRO.
Gli altri si stufano, non ce la fanno a starti dietro.
Io vorrei vivere al cubo.
Vorrei parlare al quadrato.
Vorrei, vorrei, vorrei, vorrei…
Vorrei una schiena nuova..
Mi basterebbe solo un pezzo.
Mi accontento dell’osso sacro, nuovo.
Vorrei chinarmi a raccogliere tutti i peli di tutti i gatti..
Vorrei pulire tutti gli angoli di tutte le cucine..
Vorrei potermi chinare come una volta, senza sentire dolore.
Raccogliere i “paciughi” che ci sono in giro.
E’ una lotta contro la forza di gravità, che tira tutto verso il basso (compreso culo e zinnie).
Vorrei non dover chiedere AIUTO a nessuno.
Essere indipendente.
Non diventare un PESO.
Ed invece..
Mi tocca chiedere, per favore…
Chiedere, chiedere, chiedere, chiedere, chiedere…
Gli altri non capiscono.
Non possono capire.
Per fortuna.
Quando sarà tutto finito, io non sentirò più ALIEN che mi tacchina…
Si dovrà fare una festa, come fanno in America.
Giggino dovrà cucinare testaroli al pesto.
E festeggiare, per favore, la fine delle mie tribolazioni terrene.
Così come vengono chiamate dai cristiani.
Intanto cerco di vivere.
E’ difficile perché tutto mi cade e mi fa male chinarmi.
Si vede che è il mio destino, finire piegata a 90 gradi.
O sono 45?
Mah

TORRE DEL LAGO

TORRE DEL LAGO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO
per i 50 anni di Flavio ed Annalisa...

Con Diana e Oscar

Con Diana e Oscar
splendidi figli di Gianni e Camilla...

CI SONO ANCORA

CI SONO ANCORA
con la collana in vetro di Murano ed argento, regalo dei colleghi..

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.
Come potete vedere, quello indicato con la freccia è ALIEN (il mio buco sul sacro, PLASMOCITOMA S1-S3: è quello nero)

IO e....boh! non so chi sia...

IO e....boh!  non so chi sia...

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino non ci stà più

Maggiolino non ci stà più
nel piatto Marocchino!

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO
Ciro Crillo

LA NICO COL GATTO

LA NICO COL GATTO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA
Ero un tantino incazzata. Si vede?

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE
Si vede che sono un tantino sollevata

Carlotta....

Carlotta....
la micia di Arianna e Roby...

Coco

Coco

Per Mara....

Per Mara....

Maggiolino 2008

Maggiolino  2008
Ottobre

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

PENNARELLI E MATITE

PENNARELLI E MATITE

Particolare del 99

Particolare del 99

GATTI MISTI 2008

GATTI MISTI 2008

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO
l'ho regalato a Loretta e Michele, l'ho disegnato adesso, di notte, con i pennarelli

GATTO DI NOVEMBRE

GATTO DI NOVEMBRE

ACQUARELLO

ACQUARELLO

TANTI GATTI

TANTI GATTI

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

PASTELLI

PASTELLI

ACQUARELLO E MATITE

ACQUARELLO E MATITE

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

A CHINA

A CHINA

Giggino stravaccato sul sofà

Giggino stravaccato sul sofà

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)
Natale 2007. Traspare dallo sguardo dei micetti, la serenità dello spirito che si avvicina con devozione alle sante festività!!!! diodellamadonna, sembrano due iene! Vedi il subconscio..

acquarello

acquarello

Senza titolo

Senza titolo

Pennarelli e matite

Pennarelli e matite

Tempera su legno

Tempera su legno

Olio su tela

Olio su tela
A Giggino piace, mentre a mè fa schifo, perchè con i colori ad olio, sono proprio negata....

Particolare

Particolare
luna

Giggino

Giggino

Acquarello

Acquarello
Botticino

Particolare

Particolare
Pastrocchi con i pennarelli e le matite

Particolare

Particolare
Tempera su asse di legno

MADONNA

MADONNA
E' stato un esercizio di stile. Non è il mio genere...era per provare se sono capace di disegnare

Il nostro letto a Montereggio

Il nostro letto a Montereggio
Dipinto dalla stessa scrivete nel lontano 1993

BARBARA

BARBARA
la nipote, la figlia di mio fratello Sergio...quella che ha tre gatti, due cani, quattro cincillà..quella che ha una "passione" per gli animali...

GIGGINO

GIGGINO
il mio amore con la cravatta e la camicia che gli ho regalato io, con i suoi soldi!

LA NICO

LA NICO
quella gnocca di mia cognata

COMPLEANNA

COMPLEANNA
Il taglio della torta...(da sinistra) Mara, Loretta, io che frigno, Massimino e Silvietta (Citrato n. 2)

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008
a passeggio a Peschiera

MAGGIOLINO

MAGGIOLINO
stonzettino

Occhi gialli

Occhi gialli
karma Chicca, madre/moglie di Cicciolinus, madre di Maggiolino...

Cicciolinus

Cicciolinus

maggiolino in semi-coma

maggiolino in semi-coma

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino
Il più bello della Via Perloso, nò balle!

2005

2005

2006

2006

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia
Ad un anno esatto da quando mi si è bucato l'osso sacro! Il cimitero può attendere! Coraggio, tumorati di tutto il mondo, mettiamogliela in quel posto! Mieloma, ti conosco, ti vedo, ti stronco!!!!!!!! Bastardo vedremo chi la vince!

19 luglio 2008

19 luglio 2008
Anniversario di quando mi sono seduta sulla sedia e mi si è rotto l'osso sacro! per festeggiare cena a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Coppia al mare

Coppia al mare
Giggino, il sant'uomo di mio marito ed io

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/
siamo in Lunigiana, nel paese dei librai, paese natio di Giggino

Montereggio

Montereggio
la chiesa sconsacrata

Montereggio

Montereggio

19 Luglio 2008: Montereggio by night

19 Luglio 2008: Montereggio by night

Crì ed io a Montereggio

Crì ed io a Montereggio
13 luglio 2008

Mary alla finestra

Mary alla finestra
A Montereggio

ROBERTO E FIORELLA

ROBERTO E FIORELLA
coppia al bar in quel di Montereggio

Sono andati avanti.......

Sono andati avanti.......
Mauro, Rambo ed Ila