TRADUTTORE

Barra video - La colonna sonora che preferisco....

Loading...

BENVENUTO

Chievo , Dicembre 2007
Ciao, benvenuto nel mio blog!
Mi chiamo Annamaria, ho 49 anni (purtroppo) di professione architetto, sono un tantino "fuori" di testa e stò lottando con tutte le mie forze contro uno stronzissimo cancro del sangue, che mi vorrebbe eliminare!
Non ti spaventare, il cancro non è contagioso, ed io voglio dimostrare che si può vivere a 360 gradi, anche con un cancro, o perlomeno provarci!
E senza lagnarsi e farsi compatire (se non quel tanto che basta per ottenere delle cose che altrimenti ci sarebbero negate...insomma, già che ci siamo perchè non approffittarne?)
E come disse Freddie "[...] ora voglio soltanto avere la maggior quantità possibile di gioia e serenità, e immagazzinare quanta più vita riesco, per tutto il poco tempo che mi resta da vivere."(Ultima intervista di Freddie Mercury, 1991).
Amen

Informazioni personali

La mia foto
Vivo a Chievo, (VR) e sono felicemente sposata da 17 anni con Giggino. Niente figli ma abbiamo tre gatti, che comunque non mi chiamano "mamma" (i figli son figli ed i gatti son gatti! Mica sono scema!). Ho anche UN MIELOMA sviluppatosi a causa della GAMMOPATIA MONOCLONALE! Lo scopo del mio blog, è quello di INFORMARE sulle cure e dimostrare che anche con un CANCRO si può vivere in maniera decorosa!! Cerco di vedere il lato "ironico" della situazione anche se, in effetti, a volte risulta un tantino difficile.... Meglio "riderci sopra" che frignare dalla mattina alla sera! Tanto, cosa cambierebbe? Che Giggino si trovebbe un'altra...ancor prima di restare vedovo! e non è proprio il caso.. anche se, a dire il vero, gli ho già proposto un paio di donzelle!
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, e pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 7 marzo 2001 n. 62. Molte delle immagini presenti in questo blog sono reperite da internet, pertanto tutti i relativi diritti rimangono dei rispettivi autori.Qualora l’uso delle immagini riportate in questo blog avesse involontariamente violato le norme in materia di diritto d’autore, i soggetti legittimati potranno darne comunicazione all’autore che provvederà ad eliminarle immediatamente dal blog.Il contenuto di questo blog è proprietà intellettuale dell’autore e come tale è protetto dal diritto d'autore ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633. L'usurpazione della paternità di testi e immagini è pertanto perseguibile a norma di legge. E' vietata la riproduzione, in qualunque forma, se non con il consenso scritto ed esplicito dell'autore.

Google Calendar Viewer

ACQUARELLO

ACQUARELLO

martedì 28 luglio 2009

IL CANCRO, L'ALOE, I FIORI DI BACH E PADREPIO

Quello della medicina alternativa era un argomento che dovevo, prima o poi, affrontare.
E’ che non avevo voglia di entrare in argomento perché mi ritornano in mente i suggerimenti di alcune persone e mi monta la carogna.
L’ultima, in ordine temporale, dopo avere saputo dalla mia boccaccia (mai dire a chi non conosci che sei seduta perchè hai un cancro e ti fa male la schiena!)che ho il CANCRO, mi si è parata davanti con le palle degli occhi fuori dalle orbite e mi ha detto: “Abbandona il protocollo di cura, smetti di curarti, ti stanno uccidendo come hanno fatto con mio marito” eccetera eccetera eccetera.
A dire il vero io non mi sono scomposta più di tanto.
Con una persona così io ci potrei tranquillamente fare a cazzotti.
Ma sarebbe come sparare sulla croce rossa od andare a rubare in chiesa.
Con una così potrei ripassare tutto il vocabolario più scurrile e blasfemo che tengo forzatamente compresso in un angolo del cervello.
Insomma mi veniva da ridere e non sapevo nemmeno da che parte incominciare per mandarla a fanculo.
Poi ho sorriso e le ho risposto: “Ma certo cara, abbandono tutte le cure, mi faccio un clistere di aloe, un minestrone di fiori di bach e mi caccio nel buco che ho nel culo (osso sacro) 30 gocce di R 14, prescrittemi dall’omeopata!".
Come mi ha fatto notare un altro demente venerdì mattina al mercato del saval, io dovrei fare un esame di coscienza e "meditare", perché il CANCRO l’ho chiamato sicuramente io a livello inconscio.
Il mio CANCRO potrebbe quindi essere il frutto di un conflitto irrisolto che io ho dalla nascita: l’invidia del pene di mio padre!
E siccome io non ho meditato sull’infinito dell’universo, il mio karma ha deciso di castigarmi facendomi un grosso buco in un osso.
La gelosia repressa nei confronti di mia madre, che in realtà a livello inconscio odiavo, mi ha fatto somatizzare l’evento traumatico che si è trasformato in un linfocita negativo, anche perché non apro mai la porta ai testimoni di geova.
Probabilmente le molestie sessuali subite in maternità quando sono nata, mi hanno portato ad essere una donna repressa che ha somatizzato la rabbia, sfociata in un plasmocitoma s1-s4.
Tale situazione, aggravata dal fatto che sono atea e non sono mai andata in chiesa a pregare Padrepio, mi ha portato alle attuali gravi condizioni fisiche, che in realtà sono più che altro gravi condizioni mentali.
Perché sono IO che voglio avere un cancro!
Ma certo!
Perbacco!
Che intuizione fantastica!
Intanto però vi prego, parenti, amici e conoscenti, cavatemi tutte ste persone dalle palle, prima che compia una strage (che potrebbe tra l'altro essere giustificata dall’abuso dell’uso di farmaci che mi stanno intossicando l’organismo, tutto per gonfiare le tasche delle case farmaceutiche e per dare lavoro alle ULSS ecc. ecc.)
Lo so, il CANCRO non esiste!
E’ tutto un MAGNA MAGNA, come diceva il Bussi.
L'ho visto l'altro giorno sul giornale.
Quasi non lo riconoscevo nella foto, con i capelli ed i denti!
Se invece di andare in ospedale fosse andato a Monterotondo, forse sarebbe ancora qua, a raccontarmi la storia della creazione del mondo!
Forse..



Ps: alla fine si è incazzato Gianni con sta persona…quella signora che voleva interrompessi le cure...
Stà demente che mi ha anche detto, guardandomi con aria furbetta, come di una che mi ha "colta in flagranza di reato" (o fragranza come dice il mastinomusolla): "tu sei arrabbiata....si lo vedo...sei proprio arrabbiata!".
E poi ha continuato chidendomi "Perchè sei arrabbiata? Perchè?"
"Zio Billi" le ho detto "sono incazzata perchè ho un CANCRO ed un male boia alla schiena", "scusa sai, se non lo fossi, probabilmente sarebbe per colpa di una metastasi al cervello!".
Non ho mica capito bene, secondo lei io "HO UN CANCRO E DOVREI ESSERE SERENA E NON INCAZZATA?"
"Porcaputtanatroiadiquellavaccamiserialadradisuanonnaincarriolaquellatroiadi
suaziaiononlovogliostocancrodemerdasonoincazzatacomeunaienaiovogliovivereestarebene
andaareingiroconmiomaritovederepostinuovicorrerescalareilmiontebiancoandareafunghinuotare
eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!"
A me veniva da ridere, a sentire sta persona dire ste minchiate, però mi domando cosa avrebbe potuto scatenare, un discorso del genere, nella psiche di una persona che si è ammalata da poco!
Una che si ritrova davanti un medico che le dice che ha il CANCRO e che deve sottoporsi ad un certo protocollo di cure...altrimenti muore!
Le cosiddette “medicine alternative” sono tante e se uno ci crede, ben vengano.
Mal che vada non fanno un emerito bip! (a parte il te verde che interferisce con il Velcade...l'ho letto su un articolo...insommaa si sa che anche le cose "naturali" possono essere pericolose...magari combinate con certi farmci fanno un bel casino!
Io penso che se una persona è convinta che una cosa le faccia bene, questo sia un fatto positivo e sicuramente quella cosa le fa davvero bene.
Ma per PIETA’, smettetela di dare consigli ai malati e criticare i PROTOCOLLI di cura del CANCRO!
Noi malati andiamo in confusione e non abbiamo alternative “serie”.
In Brasile si cura il CANCRO con l’Aloe, la pianta non le "essenze" che vendono a prezzi indecenti nelle erboristerie, perché non ci sono altre risorse!
Anche quello è diventato un bisness.
Oramai l'Aloe lo mettono ovunque.
Anche nel detergente intimo.
Come i “Fiori di bach”, o l’acqua miracolosa di Lourdes venduta in bottigliette di plastica da decenni.
O la statua della madonna di Mediugorie, che adesso va molto, o quella di tutti i santi del paradiso, in particolare Padrepio (che te lo ritrovi con quella faccia un tantino "inquietante" in ogni luogo).
Se uno ci crede, a mio parere funziona.
Meglio per lui, se crede.
Meglio per quelli che hanno la "FEDE", che credono che dopo morti andremo tutti contenti in paradiso (se abbiamo fatto i bravi).
A me lasciatemi il protocollo di cura di Ematologia.
Veramente…

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Anna, sono mesi che leggo il tuo blog con avidità... quanto vorrei conoscerti e venire con te a fare shopping e magari anche a spaccare la faccia alla signora in questione...
Ho 38 anni, 2 gatti e un marito, una sclerosi multipla e un mieloma multiplo (della serie: non facciamoci mancare niente) e questo tuo ultimo messaggio potrei averlo scritto io!!!
Grazie di esistere, continua cosi'
Michela

corinne ha detto...

permettimi di dire: hai ragione...
basta con le illusioni.
però è pur vero che ci sono dei supporti naturali che ti coadiuvano la cura tradizionale.
una mia conoscente ha il marito malato di cancro... sta facendo le cure, dopo l'operazione, e la moglie, esperta naturopata, lo sta aiutando con dei rimedi ricostituenti.
beh, sicuramente sarà l'operazione ad avergli salvato la vita, ma tutto il resto, conta anche.... o no?
ti faccio i miei auguri per tutto

anna ha detto...

ma certo che anche la natura ci aiuta1 io, ad esempio prendo sempre le "erbe svizzere" per aiutare l'intestino, altrimenti avrei ulteriori e gravi problemi. L'unica cosa che dico è che io ho provato e testato la "medicina alternativa" e, sinceramente, non mi sentirei di sospendere il protocollo di cura del mieloma 8lo stesso che fanno anche in america) per fare, ad esempio, la terapia Di Bella. Sono scelte molto personali. Ho solo voluto sottolineare che è terribile dire ad una persona che si sta curando per il CANCRo, che in realtà, la stanno uccidendo. Il libro LA CASTA DEL CANCRO, sostiene che è tutto un MAGNA MAGNA. Sostiene che la chemio "uccide" anzichè curare. E' stato scritto da un medico radiato dall'albo. Sono cosciente del fatto che la chemio è "veleno" e che le percentuali di persone che guariscono completamente dal cancro non sono poi così incoraggianti. Qualcuno sostiene che il CANCRO è curabilissimo ma che non viene debellato perchè le case farmaceutiche andrebbero a puttane. Lo so che è vero, non sono mica deficiente! Non oso nemmeno pensare a quanti interessi ci siano in ballo. Se scoprono come curare il CANCRO, non muore più nessuno, o quasi.Ma sapere di essere manipolata da qualcuno in questo periodo non mi aiuta certamente. Pertanto, cosciente del fatto che i protocolli di cura degli ospedali non sono "miracolosi" e che hanno tantissimi effetti collaterali aberranti, io dico solo "per cortesia, se avete qualche amico o parente malato, non mettetevi a contestare le cure che sta facendo, a meno che VOI stessi non le stiate facendo o VOI non siate oncologi specializzati nella patologia in oggetto. L'Aloe mi va benissimo...ma non come SOSTITUTIVO del protocollo di cura. Magari bastasse nà pianta per farmi uscire dall'incubo nel quale mi trovo!
Ciao


ps: grazie dell'incoraggiamento a scrivere ancora sul CANCRO e dentro il CANCRO! Se tutte le puttanate che scrivo possono servire ad aiutare qualcuno che sta male come o più di me, bhe....che dire?
Sono strafelice!
Dai FORZA...la battaglia è lunga...
ma, come ho letto da qualche parte, io desidero che "la morte mi trovi VIVA (molto VIVA)"...
Olè!

Luca ha detto...

sono un 'ragazzo' di 46 anni e ho scoperto da un mese di avere una "debole reazione monoclonale"; sto facendo altre analisi e siccome ho letto praticamente tutto (si fa per dire) sull'argomento sono stordito dalla fifa! un bacio

Anonimo ha detto...

Ho 48 anni e da 5 ho scoperto di avere una gammopatia monoclonale. Invidio quelli che stanno bene fino all'ultimo e poi se ne vanno in un soffio (infarto, ictus, incidente ecc.)

Quello che mi rattrista è che tutto si ferma al curabile ma nessuno punta al guaribile (a limite remissione temporanea).

A volte penso che le farmaceutiche (che fanno ricerca e protocolli) non ti vogliano guarito, ma malato, malato da curare.

TORRE DEL LAGO

TORRE DEL LAGO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO

RITROVO TRA EX COMPAGNI DI LICEO
per i 50 anni di Flavio ed Annalisa...

Con Diana e Oscar

Con Diana e Oscar
splendidi figli di Gianni e Camilla...

CI SONO ANCORA

CI SONO ANCORA
con la collana in vetro di Murano ed argento, regalo dei colleghi..

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.

LA MIA SCINTIGRAFIA DEL 09/08/2007.
Come potete vedere, quello indicato con la freccia è ALIEN (il mio buco sul sacro, PLASMOCITOMA S1-S3: è quello nero)

IO e....boh! non so chi sia...

IO e....boh!  non so chi sia...

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino nel piatto marocchino

Maggiolino non ci stà più

Maggiolino non ci stà più
nel piatto Marocchino!

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO

ALCUNI MIEI DISEGNI NEL TEMPO
Ciro Crillo

LA NICO COL GATTO

LA NICO COL GATTO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO CON BOTTICINO

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA

AUTORITRATTO DURANTE LA TERAPIA
Ero un tantino incazzata. Si vede?

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE

AUTORITRATTO DOPO LA RADIO ED IL DESAMETASONE
Si vede che sono un tantino sollevata

Carlotta....

Carlotta....
la micia di Arianna e Roby...

Coco

Coco

Per Mara....

Per Mara....

Maggiolino 2008

Maggiolino  2008
Ottobre

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

IN PRINCIPIO, QUANDO ERO MOLTO TRISTE

PENNARELLI E MATITE

PENNARELLI E MATITE

Particolare del 99

Particolare del 99

GATTI MISTI 2008

GATTI MISTI 2008

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO

GATTO ROSSO
l'ho regalato a Loretta e Michele, l'ho disegnato adesso, di notte, con i pennarelli

GATTO DI NOVEMBRE

GATTO DI NOVEMBRE

ACQUARELLO

ACQUARELLO

TANTI GATTI

TANTI GATTI

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

ACQUARELLO

PASTELLI

PASTELLI

ACQUARELLO E MATITE

ACQUARELLO E MATITE

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

PASTELLI

A CHINA

A CHINA

Giggino stravaccato sul sofà

Giggino stravaccato sul sofà

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)

Per le marmellate di Giggino (per le etichette dei vasetti)
Natale 2007. Traspare dallo sguardo dei micetti, la serenità dello spirito che si avvicina con devozione alle sante festività!!!! diodellamadonna, sembrano due iene! Vedi il subconscio..

acquarello

acquarello

Senza titolo

Senza titolo

Pennarelli e matite

Pennarelli e matite

Tempera su legno

Tempera su legno

Olio su tela

Olio su tela
A Giggino piace, mentre a mè fa schifo, perchè con i colori ad olio, sono proprio negata....

Particolare

Particolare
luna

Giggino

Giggino

Acquarello

Acquarello
Botticino

Particolare

Particolare
Pastrocchi con i pennarelli e le matite

Particolare

Particolare
Tempera su asse di legno

MADONNA

MADONNA
E' stato un esercizio di stile. Non è il mio genere...era per provare se sono capace di disegnare

Il nostro letto a Montereggio

Il nostro letto a Montereggio
Dipinto dalla stessa scrivete nel lontano 1993

BARBARA

BARBARA
la nipote, la figlia di mio fratello Sergio...quella che ha tre gatti, due cani, quattro cincillà..quella che ha una "passione" per gli animali...

GIGGINO

GIGGINO
il mio amore con la cravatta e la camicia che gli ho regalato io, con i suoi soldi!

LA NICO

LA NICO
quella gnocca di mia cognata

COMPLEANNA

COMPLEANNA
Il taglio della torta...(da sinistra) Mara, Loretta, io che frigno, Massimino e Silvietta (Citrato n. 2)

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008

DOMENICA 26 OTTOBRE 2008
a passeggio a Peschiera

MAGGIOLINO

MAGGIOLINO
stonzettino

Occhi gialli

Occhi gialli
karma Chicca, madre/moglie di Cicciolinus, madre di Maggiolino...

Cicciolinus

Cicciolinus

maggiolino in semi-coma

maggiolino in semi-coma

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino

Maggiolino
Il più bello della Via Perloso, nò balle!

2005

2005

2006

2006

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia

Luglio 2008: a 4 anni di distanza dall'esordio della malattia
Ad un anno esatto da quando mi si è bucato l'osso sacro! Il cimitero può attendere! Coraggio, tumorati di tutto il mondo, mettiamogliela in quel posto! Mieloma, ti conosco, ti vedo, ti stronco!!!!!!!! Bastardo vedremo chi la vince!

19 luglio 2008

19 luglio 2008
Anniversario di quando mi sono seduta sulla sedia e mi si è rotto l'osso sacro! per festeggiare cena a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Gruppo di amici a Vernazza

Coppia al mare

Coppia al mare
Giggino, il sant'uomo di mio marito ed io

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/

Là nella valle c'è Montereggio http://www.montereggio.it/
siamo in Lunigiana, nel paese dei librai, paese natio di Giggino

Montereggio

Montereggio
la chiesa sconsacrata

Montereggio

Montereggio

19 Luglio 2008: Montereggio by night

19 Luglio 2008: Montereggio by night

Crì ed io a Montereggio

Crì ed io a Montereggio
13 luglio 2008

Mary alla finestra

Mary alla finestra
A Montereggio

ROBERTO E FIORELLA

ROBERTO E FIORELLA
coppia al bar in quel di Montereggio

Sono andati avanti.......

Sono andati avanti.......
Mauro, Rambo ed Ila